Nuovi materiali per l’edilizia: come usare la vetroresina

di | Novembre 29, 2019

Si tratta di un materiale ultra resistente, versatile e assolutamente non nocivo per uomini e ambiente. Il suo impiego nell’edilizia sta prendendo sempre più piede, vediamo i vari utilizzi che può avere la vetroresina.

Ormai da anni, noi di Comprimuro.net utilizziamo questo innovativo materiale per diversi impieghi nel mondo dell’edilizia. La vetroresina è un materiale ricavato dall’unione di una resina, composta da sostanze plastiche, resa più resistente dall’unione con fibre di vetro che possono essere sottoforma di TNT oppure di tessuti.

L’indiscutibile qualità del prodotto finale di questo processo produttivo è comprovata da queste strepitose proprietà:

  • Grande resistenza: questo materiale è molto solido e in grado di resistere a qualsiasi urto, risulta ideale quindi nella realizzazione di comprimuro in vetroresina, pavimenti o per molti altri materiali edili.
  • Flessibilità: la sua grande solidità è accompagnata anche da una buona flessibilità che consente di recuperare la sua forma originaria nel momento in cui viene maneggiato.
  • Nessuna manutenzione: la vetroresina non è soggetta ad attacchi da parte di muffe o batteri inoltre, sempre grazie alla sua caratteristica principale, la resistenza, non subisce deterioramento nel corso degli anni, perciò si rivelano praticamente inutili successivi interventi di manutenzione.
  • Maneggevole: nonostante la sua anima robusta e indistruttibile, questo materiale è sorprendentemente facile da lavorare, oltre ad avere un peso specifico molto basso.
  • Agenti esterni: come un vero supereroe, la vetroresina resiste a tutti gli attacchi provenienti dall’esterno, la sua trama fittissima impedisce e previene eventuali infiltrazioni di acqua e aria, risultando immune alla formazione di spaccature o deformazioni. Si adatta e resiste sia al caldo che al freddo, inoltre, è possibile chiedere di renderla ignifuga attraverso una lavorazione supplementare.
  • Prezzo: al contrario di ciò che si potrebbe pensare, il costo di questo super materiale non è esorbitante, anzi è economico, e il rapporto costi/benefici è decisamente conveniente.

Lavorazioni della vetroresina

La vetroresina può avere, a seconda della necessità di utilizzo, due diversi tipi di lavorazione:

  • a stampi aperti: questo tipo di lavorazione è quello che va per la maggiore se si ha a che fare con manufatti di piccole dimensioni e relativamente semplici, perché è il più semplice e il più economico. È necessaria infatti una sola persona per metterlo in pratica, che spalmerà con un rullo o un pennello la resina sulle fibre di vetro nello stampo.
  • a stampi chiusi: è la tecnica scelta per le lavorazioni più complesse, in questo caso servono due stampi uguali che verranno poi bloccati meccanicamente e riempiti tramite delle pompe pneumatiche, con la resina.

L’utilizzo nell’edilizia

Coprimuro.net realizza i suoi prodotti in vetroresina in quanto, oltre a essere un materiale dalle eccellenti proprietà, rispetta le vigenti norme in materia di sicurezza.

Tra le lavorazioni più richieste, ci sono senza dubbio i coprimuro in vetroresina, realizzabili in diverse misure a seconda della necessità. Il loro vantaggio è la leggerezza, infatti, a differenza dei compri muro in marmo resina, pesano decisamente meno, rendendo il lavoro di montaggio estremamente più semplice e veloce.

Essendo realizzabili in varie misure e colori, si possono facilmente utilizzare per molteplici impieghi, per esempio come profilo su balconi chiusi a finestra, oppure come copri davanzale, o ancora possono essere sovrapposti a profili in lamiera.

Un altro prodotto che si può realizzare con la vetroresina sono i copri colonna, molto utilizzati nelle ristrutturazioni per donare un’estetica migliore.

Questi erano solo alcuni esempi di come la vetroresina possa rivelarsi efficace nel settore edilizio, ma in realtà le sue applicazioni vanno ben oltre a dei coprimuro o a delle soglie in vetroresina. Viene utilizzata per fare pavimenti e pareti o rivestimenti murali, si rivela utile per le impermeabilizzazioni e per i cappotti termici, inoltre è possibile sfruttare le sue proprietà anche per la realizzazione di piscine.

Per concludere, la vetroresina rappresenta una vera rivoluzione nel campo dell’edilizia.