Davide Groppi illuminazione: porta in tavola la luce

di | Marzo 25, 2021

Tutti gli spazi hanno bisogno di luce, anche i più piccoli. Un tavolo, una scrivania, una poltrona: dei luoghi di vita, e quindi di luce.

Davide Groppi Illuminazione ha pensato anche a questi spazi e presenta una bellissima collezione di lampade adatte proprio per loro. Le vediamo insieme in questo articolo.

La prima è Popup, un piccolo fungo all’apparenza, che è luce da tavolo e diffusore sonoro assieme. Poi, è il turno di Calvino, una luce/specchio che lavora su riflessi e orientamenti per ottenere effetti sempre nuovi. Infine, Tomoko: un nome originale, orientale, per una lampada altrettanto originale. Per ora, basti pensare alla luce del sole che entra, dolcemente, da una finestra.

Tre prodotti unici, originali ognuno per un motivo diverso, pronti per essere posti sulle vostre scrivanie e sui vostri comodini. E’ ora di guardarli uno a uno, da vicino, per gustarne i particolari e spiegarne la storia.

Davide Groppi lampade: Popup

E’ lo stesso Davide Groppi, nel 2016, a ideare Popup.

La forma è quella di una sorta di fungo, o albero, che può facilmente essere appoggiato ovunque grazie al fissaggio magnetico. Il gambo è il corpo illuminante e la luce che crea, riflettendosi anche sulla testa, è semi-diffusa e non troppo forte. Infatti, Popup monta del LED a 2 W e 183 lm.

La cosa sorprendente, però, è che Popup non è solo una lampada: la parte superiore, infatti, è anche un diffusore audio. Questa caratteristica rende Popup una perfetta lampada da scrivania o da salotto: sa accompagnare lo studio, la lettura e qualsiasi momento della quotidianità con la sua presenza discreta.

Può anche essere spostata, dato che funziona a batteria ricaricabile. L’autonomia è di 12 ore, se si usa solo la luce, e di 30 ore, se si usa solo l’audio. Davide Groppi, infatti, l’ha pensata come strumento versatile, adatto per grandi e piccoli in situazioni diverse, in modi diversi.

Popup può facilmente adattarsi sia a una cena di gala sia allo studio di un ragazzo. Arredare è facilissimo con la lampada Popup.

Luce bidimensionale: Calvino

Il grande Calvino. Le sue fattezze e il suo abbigliamento sono l’ispirazione per questo progetto firmato ancora una volta Davide Groppi. L’anno è il 2018.

Calvino è una lampada da tavolo atipica, che gioca principalmente sui piani e sulla bidimensionalità. E’ composta da due dischi sottili e leggeri, uno orizzontale che fa da base e uno ruotabile come meglio si crede.

La rotazione del secondo disco permette a questa lampada di creare dei giochi di luce e delle atmosfere sempre diverse: da quella più concentrata sul tavolo a quella più rilassata con la diffusione verso il muro in controluce.

Questo disco, in più, è anche uno specchio. Luce e specchio assieme, due elementi che rivelano il mondo in modi diversi. Giocare con questa relazione, questa tensione, può restituire risultati davvero interessanti e originali.

Anche in questo caso la luce è un LED 18 W e 1372 lm. Ottima per una scrivania o un tavolino.

Figlia del mattino: Tomoko

Tomoko, la figlia del mattino è una lampada che cambia le regole del gioco. Amedeo Cavalchini e Noemi Lattanzio firmano il progetto nel 2017 creando qualcosa di sostanzialmente mai visto prima.

Il punto di partenza è stata una ricerca: i due si sono interrogati sulla relazione tra luce e benessere e sui benefici della luce naturale riprodotta artificialmente.

Cosa hanno realizzato dunque? Una rievocazione del fascio di luce che entra dalla finestra e si posa casualmente sulle superfici.

La cornice è di legno e quadrata, proprio a rievocare la forma e gli infissi di una finestra. Il corpo illuminante, invece, ha la tipica forma a parallelepipedo inclinato verso il basso. La luce è un LED che può passare da caldo (2200 K) a freddo (5000 K) grazie a una manopola. Noi, infatti, possiamo decidere se riprodurre la luce del Sole in pieno giorno o quella del tramonto o dell’alba.

Tomoko è qualcosa di nuovo perché non è semplicemente una lampada, ma è la rappresentazione della luce e, in particolare, di quella naturale. Tomoko fa stare bene perché rievoca la sensazione di essere scaldati da quel raggio di Sole. Tomoko si adatta ad ogni ambiente proprio grazie alle possibilità delle diverse regolazioni.

La ‘figlia del mattino’ di Davide Groppi è disponibile nella colorazione bianco opaco.

Leggi anche l’articolo: Abiti da lavoro e divise per qualsiasi settore professionale