Gomme moto: quali scegliere?

di | Aprile 6, 2021

Guida per scegliere gli pneumatici più adatti alla tua moto


Gli pneumatici della moto sono gli unici due elementi in contatto con la strada. In altre parole: la scelta delle gomme è determinante, prima di tutto per la sicurezza alla guida, e secondariamente per la dinamica.
Se gli pneumatici non sono adatti o semplicemente non sono nella condizione migliore, tutti gli altri elementi della moto perdono importanza.
I freni possono essere potenti e il telaio di cui è dotato il veicolo può essere tra i più leggeri sul mercato, ma le gomme avranno sempre un grosso impatto sulla guida.
Tutto questo per sottolineare un concetto che probabilmente avrai già intuito: la scelta degli pneumatici per moto è importantissima e decisiva!
Per questo motivo abbiamo chiesto al team di Foxtyre, gommisti a Trieste specializzati in gomme per moto, qualche consiglio con il fine di delineare questa piccola guida sulle gomme moto e la loro scelta.


Pneumatici moto: conosciamo insieme le gomme


Per essere in gradi di scegliere la miglior gomma per moto bisogna prima approcciarsi al mondo degli pneumatici dedicati.
Gli elementi che risultano determinanti per il comportamento dinamico della gomma sono:

  • il battistrada e il disegno che lo caratterizza. Quest’ultimo può essere formato da un’intagliatura moto leggera o da ampi canali di drenaggio. Alcune gomme più sportive presentano dei tasselli, più o meno rigidi. Da questo aspetto dipendono fattori come la guidabilità, la silenziosità e il consumo di carburante.
  • La mescola, ovvero il costituente delle gomme. Tra gli ingredienti principali troviamo la silice che migliora l’aderenza sul bagnato e il livello dei consumi. La mescola cambia in base alla tipologia di gomma (sportiva o da strada, invernale o estiva).
  • La carcassa, in altre parole, la struttura. Questa è formata da materiali piuttosto robusti come ad esempio l’acciaio. L’assetto di alcuni punti strategici, come spalla, tallone e fianco, determina le modalità di utilizzo delle gomme stesse.

Oltre a questi fattori, nella scelta degli pneumatici per moto, bisogna sempre controllare il manuale d’istruzioni della moto e alcuni limiti previsti, come il carico e la velocità massima.
È vietato utilizzare una gomma con indice di carico inferiore a quello riportato nel libretto di circolazione, mentre è possibile montare uno pneumatico con un indice di velocità superiore. Infine anche le misure vanno sempre rispettate.
Fino a questo punto ci sono già tantissimi aspetti da tenere in conto e anche per questo motivo consigliamo sempre di rivolgersi a dei professionisti per una consulenza personalizzata.


Quali gomme moto scegliere: valuta la strada e la stagione


La domanda che bisogna farsi assolutamente prima di acquistare delle gomme per moto è: dove circolerò con la moto? Quando la guiderò, in che condizioni e per che lunghezze?
Lo stile e le modalità di guida rappresentano un tassello fondamentale nella scelta delle gomme per moto.
In particolare le gomme moto si suddividono in Supersport, Sportive e Turistiche:

  • le Supersport vengono spesso consigliate ai motociclisti che cercano il massimo dal mercato e orientati alla guida sportiva. Si tratta di pneumatici progettati per fornire prestazione elevate, con un’ottima aderenza (adatta alle sollecitazioni in pista). La durata delle Supersport varia tra i 3000 e i 4000 Km. Non sono adatte ai mesi più freddi, visto che gli intagli ridotti non garantiscono l’aderenza nelle situazioni climatiche più avverse.
  • Le gomme Sportive invece vengono consigliate dai gommisti per chi alterna l’utilizzo quotidiano a una guida più sportiva, con magari qualche uscita in pista. La vita media di questi pneumatici varia dai 5000 ai 10.000 Km (dipende dal modello e dalla guida). Con le Sportive si può contare su una buona aderenza (grazie alla mescola più morbida), per una performance affidabile in qualsiasi condizione metereologica.
  • Gli pneumatici moto turistici sono orientati alla massima resa chilometrica (10.000-16.000 Km) senza perdere in tenuta e sicurezza. La buona aderenza è garantita anche sul bagnato grazie al disegno profondo del battistrada e la mescola permette anche la fruibilità nei mesi invernali. L’utilizzo in pista è sconsigliato, mentre sono spesso consigliate per un utilizzo di città.

Un’ultima distinzione da fare, forse anche banale, è quella tra gomme invernali ed estive. Queste vengono prodotte in maniera differente per poter offrire la migliore performance e la maggiore sicurezza in un preciso periodo dell’anno. Nonostante molti rider parcheggino in box la moto per tutta la durata dell’inverno, anche la stagionalità risulta uno degli aspetti da ponderare, nell’acquisto di nuovi pneumatici da moto.