Cosa sono le indagini ambientali

di | Gennaio 24, 2022

Hai bisogno di eseguire indagini ambientali sul tuo terreno ma non sai a chi rivolgerti?
Sei un’Azienda che deve fare approfondimenti preliminari su un suolo di dubbia contaminazione?
Le ditte che si occupano di indagini ambientali preliminari (IAP) lavorano su matrici ambientali di
– acqua
– aria
– suolo
con la finalità di individuare eventuali contaminazioni.
Il progetto che ne consegue prevede la determinazione del livello di inquinamento e la successiva pianificazione di un percorso di riqualificazione ambientale dell’area.

Come si effettuano le indagini

Considerando che i tipi di indagine sui diversi ambienti prevederanno anche differenti approcci, le IAP, ovvero le Indagini Ambientali Preliminari, saranno in grado di definire se nell’acqua analizzata o nel campione di aria o di terreno considerati è identificabile la presenza di contaminazioni, con l’obiettivo di poter pianificare una previsione di bonifica dell’area da quella data tipologia di elemento inquinante.

Dal punto di vista burocratico e organizzativo non è facile coordinare questo tipo di progetti, soprattutto perchè coinvolgono più enti diversi.
Il materiale da studiare infatti spesso è infettato da sostanze potenzialmente pericolose, e prelevarlo in piena sicurezza e nel rispetto delle norme diventa difficile.
Per questo motivo le bonifiche e le riqualificazioni sono prodotte da aziende certificate secondo i parametri delle normative vigenti.

Aria, acqua e terreno

ma vediamo nello specifico come vengono svolte le diverse indagini.
Le IAP dell’aria vanno ad analizzare in modo approfondito l’eventuale rilevazione di elementi radioattivi; si andrà ad osservare in loco la storia del sito analizzato e gli insediamenti nel tempo.
L’acqua viene invece studiata attraverso degli strumenti chiamati piezometri, che una volta installati misurano la capacità di compressione dell’acqua presente nella zona osservata. Anche in questo caso si studia l’ambiente circostante.
Per quanto riguarda il terreno, questo viene analizzato a campioni con carotaggi di suolo e rocce che saranno poi analizzati in maniera approfondita attraverso prove geotecniche in laboratorio.
Effettuato il campionamento dei residui, inclusi sedimenti, fanghi, ceneri e ceneri, si procederà alla valutazione ambientale del sito e allo sviluppo di piani di bonifica per i siti contaminati.

Tutti i dati fin qui raccolti saranno la base di lavoro per pianificare un progetto di intervento.
Se il livello di contaminazione sarà alto, bisognerà progettare un lavoro ad hoc di bonifica e riqualificazione in maniera mirata.
Più le condizioni rilevate saranno gravi, più sarà significativo l’intervento, che in linea di massima consisterà in una decontaminazione dell’ambiente tramite rimozione non solo delle sostanze contaminanti se individuate, ma anche dell’elemento contaminato, sia esso terreno, acqua o aria.

Rischi e pericoli

Quando si incontra un suolo contaminato da sostanze chimiche pericolose si è d fronte a un rischio significativo per la salute umana, ma anche per la salvaguardia dell’ambiente naturale.
Il campionamento e la perforazione del suolo aiutano a prendere decisioni informate, consentendo un’efficace e funzionale gestione del rischio ambientale.
I campioni verranno raccolti, conservati, gestiti e analizzati attraverso metodologie di campionamento standard.
Particolare attenzione sarà data alle diverse fasi della bonifica, avendo particolare cura delle zone di criticità, come possono essere contenitori, serbatoi, o strutture potenzialmente radioattive.
Si produrrà poi la presentazione finale di un rapporto contenente tutta la documentazione sull’indagine, con la definitiva destinazione d’uso della zona esaminata e bonificata.

Non sono sicuramente molti gli specialisti ambientali che si occupano di di indagini approfondite per il campionamento di suolo, aria e acqua e i pochi presenti sul mercato utilizzano le tecniche più recenti e le tecnologie più aggiornate, offrendo alle aziende richiedenti un servizio che consente il completamento efficiente del progetto, il mantenimento degli standard di salute e sicurezza, la riduzione dell’impatto ambientale e la garanzia del rispetto delle normative vigenti.

Per ogni tipo di ulteriore informazione o per prendere contatti diretti, si suggerisce di cliccare sul sito geocipo.it al link a https://geocipo.it