Compro oro a Roma: quali sono i consigli da seguire?

di | Maggio 28, 2021

Nel corso del tempo è normale accumulare oggetti d’oro in casa. In effetti, specialmente per coloro che sono molto religiosi, avere dei preziosi nella propria abitazione può essere una cosa normale. Si possono avere cassetti ripieni di braccialetti, collane, parure, orecchini, anelli e molto altro ancora che magari sono stati regalati da amici o parenti durante celebrazioni importanti. Si ricorda che in occasione di battesimi o comunioni ad esempio, è consueto regalare oggetti d’oro. Tuttavia, qualcuno potrebbe decidere di vendere questi oggetti per avere subito una cospicua somma in denaro. A quel punto, dovrebbe rivolgersi ad un compro oro a Roma. Ad ogni modo, onde evitare truffe o fregature, ci sono alcuni consigli che si possono seguire. Ecco tutto quello che c’è da sapere in merito alla vendita di questo materiale prezioso e come affrontare un compro oro a Roma.

Compro oro a Roma: pesare il proprio oro

La prima cosa da fare per riuscire ad evitare truffe o raggiri, è quella di pesare i propri oggetti d’oro. Come si può fare un’operazione del genere? Ebbene, non è affatto complicato. Tutto quello che occorre è una comune bilancia da cucina. Sopra di essa dovrebbero essere disposti tutti gli oggetti che si vogliono vendere.

Inoltre, è consigliato disporre gli oggetti uno alla volta, appuntando poi il loro peso su un quaderno o un foglio. Per essere ancora più sicuri e dimostrare il peso dei prodotti in oro, è possibile scattare foto usufruendo del proprio smartphone.

Perché ciò è importante? Perché aiuta a proteggersi contro i compro oro che utilizzano bilance truccate. Purtroppo, questo fenomeno è spesso frequente, in quanto non tutti i venditori di oro sono onesti. Ad ogni modo, grazie a questo metodo, si potranno evitare fregature, riuscendo ad ottenere sempre un prezzo soddisfacente per i propri accessori di grande valore.

Conoscere il valore dell’oro prima della vendita

Un altro consiglio da seguire è quello di conoscere il valore dell’oro prima di effettuare la vendita. Come si può fare ciò? Anche in questo caso, l’eventuale procedura da seguire è davvero molto semplice. Sul web ci sono numerosi portali che riescono a fornire una quotazione in tempo reale dell’oro.

Dunque, magari prima di dirigersi da un compro oro a Roma è possibile visionare la quotazione del materiale prezioso. A quel punto basterà confrontarla con quella del venditore. Certo, potrebbero esserci delle differenze visto che il compro oro potrebbe applicare tassazioni o percentuali. Ad ogni modo, se la vendita oro non conviene, allora è appropriato dirigersi da un’altra parte.

Valutare la caratura dell’oro

L’ultimo consiglio per riuscire ad effettuare una vendita di oggetti in oro che sia soddisfacente è quella di valutare la caratura dell’oro. Fare ciò non è molto semplice, ma con un po’ di pazienza è possibile riuscirci. In alternativa, si può richiedere aiuto ad un esperto del settore e ottenere così una valutazione certificata e autentica. Si ricorda che esistono svariate carature, ma la più importante è 18 carati.

In ultima analisi, questi sono i consigli che bisogna seguire quando occorre vendere l’oro. Seguirli è di vitale importanza se si vuole ottenere un prezzo giusto per i propri oggetti di valore.