Un arbitraggio casalingo penalizza gli amaranto a Como

AREZZO : Viroli, Vicidomini, Duri, Fata, Parlangeli, Mucciarelli, Regoli, Sensitivi, Ricci Gerardini, Aramini. A disposizione: Mileo, Cirigliano, Fabbri, Francini, Scarpini, Banelli, Marigliano
All. David Obligis

COMO – Dopo quattro risultati utili arriva una sconfitta immeritata per i giovanissimi nazionali che confermano il grande momento e vengono battuti da un arbitro davvero non all’ altezza della situazione. Il direttore di gara infatti oltre a non con concedere due rigori solari prima su Regoli poi su Fata, annulla inspiegabilmente un gol a Fata a quattro minuti dalla fine vanificando il grandissimo secondo tempo degli amaranto. A fine gara i complimenti di tutto lo staff del Como non bastano ad attenuare la delusione e la rabbia per un risultato che non rispecchia quanto visto in campo.Il gol del Como é arrivato nella unica conclusione pericolosa verso la porta difesa ottimamente prima da Viroli e poi da Mileo . Questa prestazione contro la quinta forza del campionato dimostra però definitivamente che questa squadra é ormai al livello di tutte le altre partecipanti al campionato nazionale e questo grazie al grande lavoro settimanale portato avanti dai ragazzi dal tecnico e dai collaboratori Dori e Peruzzi. I ragazzi hanno capito di essere nella condizione di poter affrontare qualsiasi avversario senza partire con la certezza di soccombere e stanno dimostrando tutto il proprio valore tecnico e tattico. Se ci fosse stato un arbitro all’altezza della situazione probabilmente anche in questa circostanza la squadra di David Obligis avrebbe potuto uscire indenne da questa trasferta.

X