Tre reti alla Berretti sotto la pioggia. In rete anche Defendi

L’Arezzo ha giocato oggi in via Arno la partitella con la Berretti, preservando il campo dello Stadio Comunale “Città di Arezzo”, visto il maltempo continuo e la pioggia che stava cadendo copiosa sulla città. Nel primo tempo Arezzo schierato con Garbinesi, Carlini, Panariello, Milesi, Sabatino, Capece, Gambadori, Benedetti, Tremolada, Cori e Bentancourt. Nonostante il terreno pesante e zuppo d’acqua, con alcune zone davvero impraticabili, gli amaranto hanno comunque creato alcune buone occasioni, pur con il poco fraseggio permesso dal fango. Al 16′ minuto Tremolada è andato in rete con un tiro-cross che Cori non è riuscito a controllare, e che ha ingannato Rosti finendo in porta. Al 29′ anche Bentancourt avrebbe segnato, ma la terna ha annullato per fuorigioco. Al 41′ lo stesso Bentancourt è stato atterrato in area, e Tremolada è andato sul dischetto. Visto che la zona del penalty era completamente coperta d’acqua, ha deciso di calciare il rigore due o tre metri più indietro, e la palla è finita alta dopo aver scheggiato la traversa. Nella ripresa, dopo i soliti cambi, amaranto in campo con Garbinesi, Brumat, De Martino, Madrigali, Masciangelo, Esposito, Feola, Pugliese, Calabrese, Defendi e Mariani. Al 66′ è tornato al goal Defendi, su calcio di rigore, concesso per atterramento di Calabrese che stava per calciare in porta. Terza e ultima rete di giornata segnata da Madrigali all’80’, svettando di testa su angolo dalla destra di Calabrese. All’87’ è stato annullato un goal a Mariani, sempre per fuorigioco, e lo stesso attaccante ha colpito di nuovo la traversa, un minuto dopo, anticipando Baiocco sul primo palo su un cross dalla sinistra di Defendi.

 

X