Tante occasioni e tre legni per la Berretti a Fano, nel finale arriva la beffa (1-0)

FANO
Prosperi, Rovinelli, Tiribocco, Nacciariti, Simone, Farroni, Saurro, Likaxhiu, Bassotti, Cocco, Iannucci
A disposizione: Mariani, Terezio, Berzi, Skuqi, Grossi, Greco, Paradisi, Pantaleoni, Mechri, Petrolini
Allenatore: sig. Fulvio Giovannetti

AREZZO
Ubirti, Ruscetta, Bassini, Battista, Ravanelli, Neri, Gerardini, Crocini, Metolli, Chioccioli, Sussi
A disposizione: Jashari, Mucciarelli, Peppoloni, Bernardini, Napolitano, Xhoan, Boldrini, Ferrante, Caselli, Salines
Allenatore: sig. Andrea Bernini

Arbitro: sig. Gabriele Sacchi (Macerata)
1° assistente: sig. Alessandro Bertuccini (Pesaro)
2° assistente: sig.na Elettra ribera (Fermo)
Marcatori: 85° Bassotti (F)

Primo turno di campionato per la formazione Berretti dell’U.S. Arezzo. I ragazzi di mister Andrea Bernini hanno affrontato in trasferta i pari età del Fano, giocando una ottima gara e creando tante palle goal, ma sono stati costretti a tornare a casa a mani vuote da una rete beffa a cinque minuti dalla fine. Gli amaranto hanno avuto due clamorose occasioni per passaggiare in vantaggio nella prima frazione. La prima al 12° minuto, quando Metolli è stato ben servito in verticale ed è andato alla conclusione, centrando però la traversa; sulla respinta del legno è arrivato in corsa Gerardini che ha però mancato il bersaglio. Seconda palla goal al 40° con Chioccioli, che ha severamente impegnato Prosperi in una provvidenziale deviazione, con la palla che ha prima colpito il palo per poi uscire in angolo. Nella ripresa ancora pericoloso l’Arezzo, con Battista che ha costretto ancora Prosperi alla deviazione con una gran conclusione direttamente su punizione. Al 70° è ancora la traversa a salvare il Fano, dopo che uno splendido colpo di testa di Metolli su traversone dalla destra di Gerardini era stato sporcato dall’ennesimo grande intervento dell’estremo difensore. La beffa è arrivata all’85°, quando Bassotti si è infilato in verticale fra le maglie della difesa amaranto ed ha vanificato la disperata uscita di Ubirti, mettendo a segno il goal partita. Immediata la reazione della squadra di mister Bernini, che al 90° ha sfiorato il palo e il pareggio con una conclusione velenosa di Gerardini. Il Fano è però riuscito a difendere il vantaggio nei 5 minuti di recupero, condannando ad una immeritata sconfitta l’Arezzo.

X