Si infortuna l’arbitro, Savona-Arezzo sospesa

Savona-Arezzo si è giocata solo per sette minuti, con l’Arezzo che stava prendendo bene possesso del campo e si era già reso pericoloso con Bentancourt, che al 4′ minuto si era liberato sulla fascia del suo diretto marcatore, ed era entrato in area di rigore, per poi tirare troppo centrale. Poi, dopo solo 7 minuti, l’arbitro Capraro è improvvisamente caduto a terra, chiedendo immediatamente l’aiuto dei medici. Immediatamente è stata chiara la gravità della situazione, e i lunghi soccorsi in campo hanno reso evidente l’impossibilità, per il fischietto di Cassino, di proseguire la gara. L’infortunio riportato da Aristide Capraro è um parziale sitacco del tendine d’Achille della caviglia destra. In Lega Pro non è prevista la presenza del quarto uomo, e la gara è stata quindi sospesa e poi rinviata, a data da destinarsi. L’U.S. Arezzo in realtà ha fatto tutto il possibile per tentare di convincere i padroni di casa del Savona a recuperare la partita già domani sera, ma un accordo non è stato trovato, e gli amaranto sono risaliti sul pullman per rientrare ad Arezzo già in serata, come previsto se la partita si fosse regolarmente giocata. La data del recupero verrà decisa dalla Lega, sicuramente in un turno infrasettimanale, non prima del 21 ottobre, perchè già mercoledì prossimo il Savona dovrà giocare un altro recupero, contro la Maceratese.

X