“Sempre con noi”,la prima edizione sarà dedicata a Lauro Minghelli

Presentata questa mattina l’iniziativa organizzata dal Comitato Orgoglio Amaranto in collaborazione con l’U.S. Arezzo, che vedrà 8 squadre di tifosi concorrere per la prima edizione di un torneo di calcio a 5, che avrà cadenza annuale, realizzato nel ricordo di personaggi che hanno fatto grande il nome della squadra amaranto. “Sempre con noi”, sarà questo il nome del torneo, che verrà annualmente associato ad un personaggio storico e amato dalla piazza e dai tifosi. “Questa prima edizione non poteva non essere intitolata a Lauro Minghelli” – ha spiegato Roberto Cucciniello, Presidente di Orgoglio Amaranto, nel corso della conferenza stampa – “nel ricordo del nostro sfortunato ex calciatore a cui è stata intitolata anche la nostra Curva Sud. Ma vogliamo che ogni anno venga ricordato un personaggio amaranto, e aiutare a creare quel senso di appartenenza che è la linfa vitale del calcio”.

“Voglio cogliere quest’occasione per rivolgere alcuni sentiti ringraziamenti a tutti quelli che ci hanno dato e ci daranno un aiuto importante per la realizzazione di questo evento” – ha proseguito Cucciniello – “In primis all’U.S. Arezzo ed Andrea Riccioli, che ci permetteranno di utilizzare alcuni spazi e strutture per il pranzo a cui parteciperanno tutti i giocatori delle squadre iscritte al torneo. Poi all’Associazione A.l.a.n., che gestisce i bar della tribuna e della Curva per le partite casalinghe, che ci aiuteranno per reperire e preparare materialmente il cibo. Un sentito ringraziamento va ovviamente anche a Ciccio Graziani, che ci ha immediatamente concesso l’utilizzo dei suoi campi degli Occhi Verdi per disputare tutte le gare del torneo. E non vogliamo dimenticare la UISP, che metterà a disposizione del torneo i suoi arbitri per dirigere gli incontri”.

Le gare prenderanno il via domenica mattina, 5 giugno, con le partite dei gironi eliminatori, dai quali usciranno le squadre che disputeranno poi, nel pomeriggio, le finali. Saranno 8 le squadre iscritte, in rappresentanza dei gruppi della Curva Sud, con la partecipazione anche di un team di Orgoglio Amaranto, al quale si uniranno anche ex calciatori dell’Arezzo di cui non sono stati rivelati i nomi. Contestualmente alle partite, all’esterno della struttura che le ospiterà, verranno allestiti dei banchi nei quali tutti gli intervenuti potranno iniziare a familiarizzare con il progetto del Museo Amaranto, sognato da tanti anni e in corso di definizione. Sarà ovviamente presente anche uno stand del Comitato dei tifosi, nel quale sarà possibile, proprio a partire da domenica 5 giugno, rinnovare la propria tessera di iscrizione ad Orgoglio Amaranto, o sottoscriverne una nuova.

“Ma le sorprese non sono finite, perchè vogliamo che le famiglie vengano ad assistere al torneo e portino con se i loro bambini” – ha spiegato Cucciniello in conclusione della conferenza – “stiamo preparando per loro qualcosa di speciale, che gli permetterà di cominciare a familiarizzare con il tifo per la nostra squadra del cuore e con i ragazzi dei gruppi organizzati che saranno presenti al torneo”.

“L’U.S. Arezzo ha aderito immediatamente a questa bella iniziativa, che non può che far bene ai nostri colori e avvicinare tante persone” – ha commentato il Direttore Generale amaranto Andrea Riccioli – “soprattutto siamo entusiasti del coinvolgimento dei bambini in questa iniziativa, perchè siamo convinti che il senso di appartenenza vada creato fino da piccoli. Della maglia amaranto i bambini devono innamorarsi fin da subito, e questa sarà la migliore occasione. Per la collaborazione e l’aiuto che daremo ad Orgoglio Amaranto, è una cosa naturale, vista la vicinanza e unità d’intenti fra società e Comitato, che deve essere il vero e proprio trait d’union fra la tifoseria e la squadra”.

X