Sconfitta interna con l’Empoli per i Giovanissimi Regionali Professionisti (1-3)

AREZZO
Billi, Landozzi, Acquisti, Brogi, Gori, Scartoni, Scatizzi, Artini, Maloku, Volpi, Bonavita
A disposizione: Tiezzi, Sanarelli, Giannini, Martini, Parigi, Casalini, Boncompagni
Allenatore: sig. Luca Rosignoli

EMPOLI
Farnesi, Barsi, Re, Marianucci, Indragoli, Nobile, Macchi, Disegni, Panicucci, Regoli, Cappelli
A disposizione: Fontanelli, Renzi, Ratti, Kengni, Sodero, Corsi, Fiorito
Allenatore: sig. Simone Bombardieri

Arbitro: sig. Tavanti (Arezzo)
Marcatori: 10° Cappelli (E), 15° Scatizzi (A), 38° Panicucci (E), 39° Panicucci (E)
Recupero : 1′ + 7′

I ragazzi della formazione Giovanissimi Regionali Professionisti ospitavano ieri i pari età del quotatissimo Empoli, che hanno strappato i tre punti solo al termine di una gara molto combattuta, che la squadra di mister Luca Rosignoli è riuscita a tenere aperta e in bilico fino ad inizio ripresa. Gli ospiti sono passati in vantaggio al 10° minuto con Cappelli, che ha approfittato di una indecisione dei centrali amaranto sul perfetto filtrante di Disegni, per presentarsi da solo davanti a Billi e batterlo in uscita. La reazione dell’Arezzo è stata immediata, con Artini che ha calciato direttamente verso la porta un angolo dalla destra all’11°, cogliendo impreparato Farnesi che non avrebbe potuto nulla sul velenoso tiro a giro, ma il pallone si è schiantato sul primo palo rimabalzando verso l’area, dove la difesa ha liberato. Il pareggio è comunque arrivato al 15° minuto, quando Bonavita ha recuperato un pallone sulla tre quarti sinistra, per poi servire un perfetto taglio sulla destra dietro la difesa a Scatizzi, che ha controllato e di destro trafitto Farnesi. Al riposo sull’1-1, l’Arezzo è rientrato in campo senza la concentrazione vista nei primi 35 minuti, ed ha subito un tremendo uno-due nei primi minuti della ripresa. Al 38° Cappelli se n’è andato sulla sinistra ed è arrivato al tiro dopo aver saltato il diretto marcatore: la conclusione è stata respinta, ma il pallone è rimasto a pochi passi dalla porta dove Panicucci ha avuto vita facile a battere Billi. Immediata la reazione amaranto, ma sulla prima azione offensiva i ragazzi di mister Rosignoli hanno subito un rapido contropiede dello stesso Panicucci, che arrivato a tu per tu col portiere ha avuto la freddezza di batterlo in uscita, segnando la rete del definitivo 3-1. Nella mezz’ora rimasta di partita infatti, nonostante le molte azioni costruite l’Arezzo non è più riuscito a rimettersi in partita.

X