Sconfitta in casa del Fondi per i Giovanissimi A Nazionali (4-1)

FONDI
Sozio, Gigante, Eleuteri, Magni, Scandariato, Di Rauso, Cestra, Verdirosi, Cimotta, Cannizzaro, Molinari
A disposizione: Pucciarelli, Nardoni, Ferrato, Mascia, Colasanti, Arioli, Campo, Castro

AREZZO
Sacchetti, Bartoli, Menci, Kapplanay, Kola, Nannini, Canapini, Veltroni, Socea, Sinani
A disposizione: Tiezzi, Magi, Veliu, Serban, Prosperi, Nirta, Occhiolini, Fabianelli
Allenatore: sig. Dante Gioacchini

Marcatori: 11° Molinari (F), 20° Cannizzaro (F) rig., 48° Canapini (A), 54° Molinari (F), 63° Castro (F)

I ragazzi della formazione Giovanissimi A Nazionali erano impegnati domenica mattina in trasferta, sul campo dei pari età del Racing Fondi. La squadra di mister Dante Gioacchini ha messo sul campo una prestazione maiuscola, creando un numero impressionante di palle goal che non hanno portato frutto, subendo invece le marcature dei padroni di casa che cinicamente hanno realizzato quasi tutto quello che hanno costruito. Padroni di casa in vantaggio all’11° con Molinari, che si è inventato un’azione personale sulla sinistra per poi accentrarsi e battere Sacchetti dal limite. Due minuti dopo gli amaranto costruiscono il pareggio grazie a Sinani, che prende palla sull’out sinistro e s’invola verso la porta per poi realizzare con un gran tiro nell’angolo, ma l’arbitro decide di annullare per una posizione di fuorigioco dello stesso Sinani che ha lasciato molti dubbi. Al 20° la rete del 2-0 per il Fondi, quando Cestra è entrato in area ed è caduto a terra senza che Kola, suo marcatore diretto, fosse intervenuto su di lui. Il direttore di gara ha però indicato il dischetto e Cannizzaro ha trasformato. Al 48° gli amaranto hanno accorciato le distanze con Canapini, abile a girarsi al volo e trovare l’angolo dopo un batti e ribatti in area seguito a un traversone dalla destra di Bartoli. Il 3-1 per i padroni di casa è arrivato 54°, nuovamente con Molinari, partito in netta posizione di offside non rilevata dall’arbitro e solo davanti a Sacchetti che non ha potuto opporsi. L’ultima rete dell’incontro, che ha fissato il punteggio sul 4-1 finale, la realizzata Castro in contropiede, battendo poi Sacchetti dalla distanza con un preciso pallonetto sul quale l’estremo difensore amaranto non poteva intervenire.

X