Prima vittoria casalinga per gli amaranto. Prato battuto dal dischetto (1-0)

AREZZO:
Baiocco, Panariello, Carlini, Gambadori, Monaco, Madrigali, Feola, Capece, Defendi, Tremolada, Bentancourt
A disposizione: Rosti, De Martino, Masciangelo, Pugliese, Ceria, Calabrese, Mariani, Cori, Ferrari, Bozzi, D’Abbrunzo, Iacuzio

PRATO:
Rossi, Corvesi, Grifoni, Gaiola, Ghinassi, Ghidotti, Knudsen, Serrotti, Gomes, Capello, Benedetti
A disposizione: Bardini, Kouame, Cela, Gabbianelli, Benucci, Chiricò, Ogunseye, Boni

Reti: Capece (A) rig. 19′

Arbitro: sig. Daniele Paterna (Teramo)
Assistente 1: sig. Andrea Ragnacci (Gubbio)
Assistente 2: sig, Federico Granci (Città di Castello)

L’Arezzo sfata il tabù del Comunale con un rigore di Capece nel primo tempo, assegnato dall’arbitro per fallo su Defendi. Tre punti importantissimi per rilanciare la classifica, che gli amaranto hanno legittimato con una prova più di carattere che di bel gioco, ma procurandosi comunque diverse occasioni e concedendo al Prato poco o niente fino all’ultima mezz’ora, nella quale l’Arezzo si è chiuso a difesa del risultato tentando di sfruttare il contropiede, Al triplice fischio la festa amaranto.

La cronaca della partita:
7′ minuto: prima occasione per Bentancourt, lanciato dalle retrovie entra in area dalla destra, ma il tiro è strozzato e largo;
8′ minuto: ancora difesa ospite scavalcata per Defendi, che entra in area da sinistra ma perde il piede d’appoggio al momento del tiro;
9′ minuto: altra palla buona per Defendi, che riesce anche a dribblare Rossi in uscita, ma si allarga troppo e non trova la porta;
12′ minuto: ancora Bentancourt dalla destra, contrastato da un difensore finisce giù, l’arbitro lascia correre;
18′ minuto: ennesima palla lunga per Defendi, che controlla ed entra in area, dove viene steso, l’arbitro assegna il penalty;
19′ minuto: Arezzo in vantaggio con Capece, che dal dischetto centra l’angolo alto con freddezza;
23′ minuto: ancora amaranto in avanti con Defendi, che sfonda sulla sinistra, poi si ferma e cambia improvvisamente fascia per Gambadori, che arriva in corsa e calcia al volo a lato dai 20 metri;
30′ minuto: dopo un batti e ribatti al limite, Tremolada tenta un tiro difficile e improbabile d’esterno da fermo, per la parata facile di Rossi;
31′ minuto: prima azione pericolosa degli ospiti, con Serrotti che si libera sulla  sinistra e tenta il tiro dai 20 metri, con Baiocco che controlla senza patemi la palla che esce a lato;
41′ minuto: punizione centrale dai 25 metri per gioco pericoloso su Defendi, che deve farsi curare a bordo campo per diversi minuti; sul pallone va Tremolada che impegna severamente Rossi con un sinistro al fulmicotone, ma non abbastanza angolato;
56′ minuto: seconda occasione per gli ospiti, con Gomes De Pina che si libera di Panariello e arriva a tu per tu con Baiocco, ma gli tira addosso;
61′ minuto: parapiglia a bordo campo dopo un paio di falli consecutivi su cui l’arbitro è stato troppo indeciso; ne fa le spese De Martino, espulso da bordo campo mentre si scaldava;
69′ minuto: Cori in contropiede sulla sinistra, cambia fascia per Gambadori che tenta ancora al volo, ma la palla è alta;
71′ minuto: Gambadori sulle destra, serve Tremolada, che controlla e crossa in mezzo tagliando dietro la difesa per Cori, che tenta un difficile e improbabile colpo di tacco;
72′ minuto: palla a mezza altezza al limite dell’ area, Cori stoppa di petto e tira altissimo al volo;
77′ minuto: altra occasione per Cori, che manda alto  di testa un cross di Gambadori dalla destra;
83′ minuto: Defendi controlla di petto una punizione battuta sippra la barriera da Capece, ma poi non riesce a concludere;
89′ minuto: ultima occasione per il Prato con Serrotti, che dalla destra tira alto di poco, ma Baiocco controllava la traiettoria;

 

X