Alessandria

Mister Pavanel in conferenza stampa: “Alessandria grande squadra. Noi dobbiamo arrivarci più cazzuti che mai”

Si è appena conclusa la conferenza stampa di mister Massimo Pavanel, alla vigilia della sfida contro l’Alessandria. Queste le sue parole.

Sugli uomini a disposizione: “Abbiamo qualche problema, tra squalifiche ed infortunati. Dobbiamo valutare Cutolo che non sarà convocato, Disanto è ancora out nonostante stia migliorando. Andiamo ad Alessandria con l’idea di dare il 2000%

Sul modulo anti-Alessandria: “Un cambio lo avremmo fatto comunque, anche con Cutolo a disposizione. È un’idea che avevamo già in testa, pensavamo comunque di vedere il Mosca con qualcuno vicino

Quali miglioramenti si aspetta?Mi aspetto molto sul piano mentale, dell’attenzione e della partecipazione. Noi stiamo pagando degli errori di attenzione, gli schemi avversari sono validi ma funzionano nel momento in cui non sei attento. Vedremo sicuramente delle novità da questo punto di vista. Dobbiamo cercare di arrivare ad Alessandria più cazzuti che mai. Io non guardo in casa d’altri, penso a mettere in campo il migliore Arezzo possibile

Il suo Arezzo: “Mi sembra che negli ultimi allenamenti ci sia stata grande partecipazione. Abbiamo alzato i ritmi di gioco: indipendentemente da chi abbiamo contro in campo, noi dobbiamo fare il nostro gioco, vincere i 50/50, essere sempre reattivi. E non dobbiamo farci influenzare negativamente dagli episodi

L’Alessandria: “È una squadra costruita per vincere, con grandissimi ricambi e grandi giocatori. Ha incontrato qualche difficoltà iniziale, ma è una macchina che prima o poi si metterà in moto. Cercheremo di farglielo fare dalla prossima settimana

Sul momento: “Io sto vivendo questa esperienza vivendola giorno per giorno. Non faccio calcoli, non guardo indietro, mi concentro sugli allenamenti e su quello che i miei giocatori mi stanno dando. In questo momento non ci manca nulla, dobbiamo pensare solo a noi. I tifosi hanno espresso la loro in maniera corretta e civile, ora tocca a noi, impegnandosi sempre di più

Sul recupero di Cellini: “Marco sta migliorando di giorno in giorno, anche se lentamente. È una presenza troppo importante per noi, mi auguro di averlo a disposizione a breve. Appena lo avremo al top avremo una carta fondamentale da giocare, per la sua esperienza e i suoi gol Chiederò agli over di dare il massimo: chi non ce la fa sta in panca

X