Ottimo punto a Siena, Tremolada raggiunge i bianconeri

SIENA
Montipò, Avogadri, Masullo, Sacilotto, Celiento, Portanova, Opiela, Burrai, Bonazzoli, La Vista, Mastronunzio
A disposizione: Bindi, Libertazzi, Yamga, Piredda, De Feo, Dinelli, Mendicino, Torelli, Ficagna, Boron, Silvestri, Paramatti
Allenatore: sig. Gianluca Atzori

AREZZO
Baiocco, Panariello, Madrigali, Gambadori, Monaco, Feola, Brumat, Capece, Cori, Tremolada, Carlini
A disposizione: Rosti, De Martino, Milesi, Masciangelo, Vinci, Pugliese, Bentancourt, Calabrese, Mariani
Allenatore: sig. Raffaele Esposito

Arbitro: sig. Niccolò Baroni (Firenze)
Assistente 1: sig. Lorenzo Meozzi (Empoli)
Assistente 2: sig. Vincenzo Orlando (Empoli)

Reti: 45′ Sacilotto (S), 75′ Tremolada (A)

L’Arezzo torna con un buon punto da Siena, ma avrebbe forse meritato qualcosa di più, sia dal punto di vista del gioco – ma il pallino è stato a tratti anche dei bianconeri – che soprattutto come occasioni sottoporta, che gli amaranto hanno creato in maggior quantità. In vantaggio va il Siena con Sacilotto, a trenta secondi dalla fine del primo tempo, abile a sfruttare di testa una perfetta traiettoria su punizione dalla trequarti sinistra, concessa dal’arbitro per un fallo che Tremolada, più che commettere, aveva subito. Gli amaranto rientrano in campo con un Gambadori in meno e un Bentancourt in più davanti, e mette subito in difficoltà il Siena, che resta in dieci dopo dieci minuti, con Celiento che per fermare Cori può solo commettere falli a ripetizione, becca il secondo giallo e finisce sotto la doccia. La pressione amaranto prosegue, e trova frutto a un quarto d’ora dalla fine, quando Tremolada anticipa Masciangelo al tiro, e infila l’angolo alto sotto la curva Robur. Gli amaranto continuano a spingere, e creano ancora un paio di occasioni, ma non riescono a portare a casa i tre punti, ricevendo comunque gli applausi convinti dei 250 aretini nel settore ospiti.

La cronaca della partita::

8′ minuto: al quarto calcio d’angolo consecutivo per l’Arezzo, Madrigali anticipa il Montipò di testa, col pallone che scende lentamente verso la porta vuota, ma l’uultimo difensore rinvia in angolo a un metro dalla riga;
20′ minuto: Bonazzoli controlla un pallone davanti all’area, salta Capece e va al tiro, con Baiocco che parla facilmente a terra;
22′ minuto: azione insistita sulla sinistra fra Feola Tremolada e Monaco, che si accentra e va al tiro mandando fuori, ma perchè subisce fallo al momento della conclusione;
23′ minuto: punizione di Tremolada deviata in angolo dalla barriera;
24′ minuto: dalla bandierina Capece, Cori riesce a colpire di testa nonostante sia abbondantemente trattenuto, indirizzando verso il secondo palo, dove un difensore respinge a mezzo metro dalla linea di porta, con Montipò battuto e immobile;
25′ minuto: Bonazzoli si trova il pallone fra i piedi in area di rigore,  grazie ad un tiro sballato ddi Burrai, conclude su Baiocco in uscita mancando di poco il bersaglio;
33′ minuto: Bonazzoli va ancora al tiro dal limite ma Baiocco para facilmente a terra;
36′ minuto: cross dalla destra di Tremolada, Montipò devia e la palla sbatte addosso a Cori solo davanti alla porta vuota, ma troppo vicino al portiere che tocca la palla, per riuscire a controllare e concludere; sul proseguimento dell’azione va al tiro Gambadori dai 20 metri, sbagliando il bersaglio;
41′ minuto: Madrigali in profondità, riceve lo scambio di Feola e arriva al limite dell’area, dove dribbla il difensore e va al tiro di sinistro, ribattuto in scivolata; sul rovesciamento di fronte La Vista va al tiro dal limite, mandando alto;
45′ minuto: GOAL SIENA, Sacilotto di testa gira in porta una punizione dalla trequarti, lato sinistro, concessa per fallo di Tremolada, che l’irregolarità l’aveva forse subita;
55′ minuto: punizione di Capece dalla trequarti, che serve Tremolada solo in area decentrato sulla sinistra, che scavalca il portiere con un pallonetto che finisce però sulla parte alta della rete;
56′ minuto: espulsione di Celiento, per doppia ammonizione, al terzo fallo su Cori in due minuti;
60′ minuto: Bentancourt va al tiro due volte consecutive dal limite, ma viene ribattuto entrambe le volte;
75′ minuto: GOAL AREZZO, con Tremolada, che infila sotto l’angolo alto alla sinistra di Montipò dal dischetto del rigore, un pallone mal controllato da Masciangelo, anticipato dal tiro del pareggio de l fantasista mentre sta per tornarne in possesso;
81′ minuto: lancio verticale di 50 metri di Tremolada per Cori che aggancia il pallone, ma quando va a concludere trova Montipò in uscita disperata che riesce a chiudergli lo specchio;
83′ minuto: Tremolada ci prova ancora dai 16 metri, ma la palla risulta centrale;
84′ minuto: cross ancora di Tremolada per Bentancourt, che gira di prima intenzione di testa, ma la palla va alta di mezzo metro sopra la traversa.

X