Non basta un’ottima partita di sacrificio per gli amaranto, Della Rocca fa volare in testa il Novara

Novara: Tozzo, Freddi, Vicari, Foglio, Pesce, Gavazzi, Garufo, Faragò, Evacuo, Corazza, Gonzalez.  A disp: Montipò, Ludi, Martinelli, Miglietta, Dickmann, Adorjan, Della Rocca.

Us Arezzo: Rosti, Panariello, Guidi, Gambadori, Coppola, Villagatti, Franchino, Dettori, Bonvissuto, Yaisien, Sabatino.  A disp: Garbinesi, De Martino, Crescenzi, Brumat, Erpen, Padulano, Mariani

Marcatori: 68′ Della Rocca
Note: Spettatori 4.000 circa, cielo nuvoloso, terreno sintetico Espulso: Gambadori(A)

Si gioca la 37esima giornata del campionato di Lega Pro, al Silvio Piola, di fronte ad una bella cornice di pubblico si affrontano Novara e Arezzo.
Per i padroni di casa partita fondamentale per continuare a credere nella promozione diretta, gli amaranto invece hanno già raggiunto l’obiettivo primario, ma adesso Gambadori e compagni vogliono guadagnarsi l’accesso diretto per entrare in Tim Cup.
Partita ad alti ritmi nei primi minuti, il Novara spinto dal proprio pubblico cerca di bucare centralmente la difesa amaranto, ma gli amaranto non concedono spazi.
Nessuna vera occasione nella prima mezz’ora di gara, partita molto combattuta a centrocampo.
Al 45′ Rosti compie una difficile parata su Gonzalez, sulla ribattuta Corazza la butta dentro, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Si rimane quindi sul punteggio di 0-0.
Finisce un primo tempo molto nervoso, dove le due squadre si sono battute su ogni pallone, ma privo di occasioni da gol.
Ricomincia la ripresa senza sostituzioni da parte dei due allenatori.
Il Novara spinge, la partita si innervosisce sempre di più, gli amaranto si difendono bene e quando possono provano a ripartire.
Al 60 Evacuo calcia a botta sicura, ma Rosti compie un autentico miracolo.
Al 68′  sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Della Rocca si ritrova la palla tra i piedi e da ottima posizione non sbaglia portando in vantaggio il Novara.
Al 74’l’arbitro espelle Gambadori per proteste.
Al 71′ esce Yaisien per Erpen.
Pochi minuti entra anche Mariani per Sabatino.
Al 79′ occasione incredibile per l’Arezzo, Panariello si ritrova la palla a due passi dalla porta difesa da Tozzo, il difensore amaranto però mette fuori di pochissimo dando l’illusione del gol.
Nei minuti finali entra anche De Martino per uno stanco Guidi.
Dopo 4 minuti di recupero finisce una bella partita, combattuta da entrambe le formazioni. Il Novara la spunta con un gol di Della rocca e vola in testa al campionato. Ottima partita di sacrificio per l’Arezzo che anche oggi ha dimostrato tanto cuore e spirito di volontà in un campo difficile come quello di Novara.

 

X