L’Arezzo torna con un punto anche da Savona (0-0)

SAVONA
Cincilla, Antonelli,  Lomolino, Cabeccia, Negro, Lebran, Vannucci, Costantini, Cocuzza, Gagliardi, Virdis
A disposizione: Bonavia, Pinton, Stegge, Corticchia, Romney, Clematis, Boggian, Speranza, Tassi, Pella

AREZZO
Baiocco, Panariello, Madrigali, Gambadori, Milesi, Feola, Brumat, Capece, Bentancourt, Tremolada, Masciangelo
A disposizione: Rosti, De Martino, Monaco, Pugliese, Calabrese, Ferrari, Ceria, Mariani, Cori

Arbitro: sig. Federico Dionisi (L’Aquila)
Assistente 1: sig. Carmine Graziano (Mantova)
Assistente 2: sig. Fabrizio Lombardo (Sesto San Giovanni)

L’Arezzo torna dalla trasferta in Liguria con un punto. Pareggio per 0-0, nel recupero della partita sospesa il 4 ottobre, dopo 7′, per l’infortunio dell’arbitro. Quarto pareggio, quinto risultato utile consecutivo e squadra imbattuta fuori casa, dopo una partita sostanzialmente equilibrata. Gli amaranto hanno iniziato la gara giocando con il 3-5-1-1, per poi passare al 4-3-1-2 con l’ingresso di Cori e Calabrese, e l’uscita di Bentancourt e Masciangelo, e infine al 4-3-3, quando Tremolada è stato sostituito da Ceria, ma nonostante quattro nitide palle goal, gli amaranto non sono riusciti a sbloccare il risultato, e alla fine, anche a detta di entrambi i tecnici in sala stampa, il pareggio è stato il risultato più giusto.

La cronaca della partita:
2′ minuto: Masciangelo crossa basso dallla sinistra, Feola gira al volo verso la porta, ma il tiro è debole e morbido;
8′ minuto: Costantini va al tiro da posizione centrale dai 25 metri, ma Feola si oppone;
9′ minuto: Masciangelo si trova a tu per tu con Cincilla grazie ad un retropassaggio corto della difesa, ma il portiere lo anticipa di un soffio;
14′ minuto: Tremolada in proiezione centrale non riesce ad arrivare su un invitante cross basso di Bentancourt dalla sinistra;
20′ minuto: Bentancourt sulla destra, punta e salta il marcatore diretto, poii però è troppo defilato e invece di tirarre crossa basso in mezzo, non trovando nessuno;
21′ minuto: Vannucci va al tiro dai 25 metri, la palla esce larga;
27′ minuto: Tremolada da una punizione dalla sinistra serve Masciangelo, che tenta il tiro in acrobazia che gli viene ribattuto, sulla ripartenza del Savona, Baiocco rinvia sulla schiena di un avversario, ma torna per fortuna in possesso del pallone;
29′ minuto: altro tiro da fuori del Savona, con Virdis, Baiocco blocca centralmente;
33′ minuto: tiro di Gambadori dai 25 metri, deviato dal muro davanti all’area di Cincilla;
37′ minuto: Masciangelo va al tiro dalla sinistra, palla alta di un metro con Cincilla che controlla;
43′ minuto: Baiocco deve distendersi sulla sinistra per deviare in angolo un gran tiro di Virdis, sempre da fuori;
46′ minuto: cross di Brumat dalla destra, respinto dalla difesa,  la palla arriva a Tremolada che tenta il tiro al volo, ma manda alto;
50′ minuto: entra Cori al posto di Bentancourt;
55′ minuto: incusrsione sulla destra di Cabeccia, il cui cross viene sprecato da Vannucci che spara altissimo;
59′ minuto: anche Cocuzza ci prova dal limite, ma anche lui svirgola malamente a lato;
60′ minuto: esce Masciangelo, al suo posto Calabrese;
71′ minuto: Brumat dalla sinistra gira al volo in mezzo all’area, dove Tremolada viene anticipato di un niente da Cincilla;
73′ minuto: ancora Brumat, ancora per Tremolada, che dai 25 metri manda alto sulla traversa;
77′ minuto: Tremolada serve Calabrese con una gran palla sopra la linea difensiva, ma il tiro del nuovo entrato, da posizione defilata, viene respinto da Cincilla in copertura sul primo palo;
82′ minuto: ultimo cambio, entra Ceria per Tremolada;
83′ minuto: Cori spizza di testa dai 25 metri, mandando Ceria in profondità sul lato sinistro dell’area, che va poi al tiro, ma la palla esce larga.

 

X