L’ACF Arezzo aspetta la Juventus fra le mura amiche

Metabolizzata la beffarda sconfitta subita domenica scorsa sul campo del Torino, l’Arezzo Calcio Femminile si prepara adesso a tornare in campo tra le mura amiche “Luciano Giunti”. Domenica 25 marzo alle ore 15, la venticinquesima giornata del Campionato nazionale di Serie B vedrà infatti in calendario il big match tra le aretine e la Femminile
Juventus, ostica compagine piemontese contro la quale, nel corso del girone d’andata, le ragazze di mister Lorenzini avevano registrato la prima sconfitta stagionale.

Complice il pareggio a reti bianche tra le inseguitrici Lavagnese e Novese, l’Arezzo non vede comunque minata la propria stabilità sul secondo gradino del podio. Con un bottino di 51 lunghezze e con tre sole sconfitte portate in cascina dall’inizio della stagione sportiva, le amaranto proseguono il proprio percorso verso la prossima serie B
nazionale a girone unico consapevoli di dover mettere in cassaforte a tutti i costi un risultato positivo contro le bianconere piemontesi. Proprio il team torinese del tecnico Stefano Serami, pur non essendosi matematicamente fuori dalle logiche del podio, avrebbe forse bisogno di un miracolo per schivare l’ingresso nella lega interregionale che, il prossimo anno, separerà la cadetta dalla Serie C.

“Abbiamo cercato di assorbire la caduta di domenica scorsa con serenità ed intelligenza- spiega il tecnico amaranto Marx Lorenzini.- Abbiamo analizzato gli errori commessi allo scopo di correggerli e sappiamo che, in una giornata decisiva come quella di domenica prossima, dobbiamo pensare soltanto a conquistare i tre punti. Ma sono fiducioso perché le ragazze hanno mostrato una grande maturità durante l’anno e ad ogni partita giocata al di sotto delle loro possibilità ha fatto sempre seguito una prestazione pressoché perfetta”.

X