Il merchandising dell’U.S. Arezzo è in vendita da Di.Di Gioielli

L’U.S. Arezzo ha presentato questa mattina la nuova linea di prodotti e gadget, che saranno in vendita, già da domani, all’interno della gioielleria Di.Di Gioielli, di via Verdi, a pochi metri da Piazza Risorgimento e Piazza San Jacopo. L’accordo con Samuele Dini, titolare del punto vendita all’interno del quale saranno esposti tutti i prodotti a marchio U.S. Arezzo, è venuto naturale dopo che lo stesso Dini ha studiato la maggior parte degli oggetti. Ovviamente, il gadget più importante dell’intera collezione sarà la maglia ufficiale della squadra. Disponibile nei tre colori originali, amaranto, bianca e nera, sarà completamente personalizzabile, con numero e nome, in modo che ognuno possa creare il proprio regalo o ricordo con la maglia dell’Arezzo. La lista dei prodotti è lunghissima, dagli orologi da polso a quelli da muro, dagli ombrelli ai tappetini per il mouse, dalle cover per i cellulari alle pennine per i touchscreen, dalle tazze agli accendini, e tanti altri prodotti a marchio, con i quali testimoniare o regalare la propria fede e passione per la maglia amaranto. Ovviamente, sono inclusi nell’ampio catalogo anche i bracciali della Di.Di Gioielli, che sono stati il primo prodotto ufficiale distribuito già due mesi fa, in allegato al Corriere di Arezzo.

Fra gli altri prodotti, spicca in particolare il libro “Amaranto siamo noi”. Realizzato in sinergia fra l’editore, Carlo Fontanelli, e Raffaello Emiliani, storico tifoso e collezionista, e grazie alla collaborazione di Andrea Avato. Il volume, di cui è alle strette finali la realizzazione, è un vero e proprio almanacco che racconta l’intera storia del Cavallino amaranto: “Abbiamo raccolto tutti i tabellini e la storia di tutti i campionati dell’Arezzo, a partire dal 1923, anno di fondazione” – ha spiegato Raffaello Emiliani, con fra le mani una prima bozza stampata del libro, contenente in realtà solo le prime pagine, proprio perchè ancora il volume è in stampa – “ci sono tutte le curiosità che riguardano le oltre tremila partite giocate dalla nostra squadra fino a tutto il campionato scorso, le foto delle formazioni, e tantissime chicche, come le maglie storiche, o quelle viste una sola volta e mai più utilizzate”.

“Abbiamo deciso di mettere in produzione e vendere tutti i prodotti che vedete qui esposti” – ha detto il Responsabile Marketing amaranto Andrea Riccioli – “per rispondere alla richiesta di tanti tifosi di avere un punto di riferimento per poter acquistare maglie e oggettistica della squadra. L’iniziativa del merchandising è partita all’inizio della stagione proprio da Samuele Dini, che realizzò e mise in vendita i bracciali con lo stemma del cavallino. Vendere il materiale all’interno del suo punto vendita era naturale, anche perchè la realizzazione di un vero e proprio Amaranto Point, in questo momento, non sarebbe stata possibile”

“Non si tratta di un’operazione commerciale” – ha spiegato il Responsabile della Comunicazione Stefano Brandini Dini – “L’Arezzo non ha, in questo momento, l’idea di fare un business sull’oggettistica. Per noi si tratta di un’operazione con la quale vogliamo ricreare quel senso di appartenenza che, negli anni bui della serie D, ha lentamente ma costantemente allontanato i tifosi dal Comunale. Bisogna ripartire anche da qui, per arrivare all’obiettivo più bello, che sarebbe riuscire a vedere, come negli stadi inglesi, il pubblico che viene ad assistere alla partita indossando la maglia e i gadget della nostra squadra”.

“Siamo molto contenti di poter vendere nel nostro punto vendita l’oggettistica e i gedget amaranto” – ha commentato il titolare della Di.Di. Gioielli Samuele Dini – “anche perchè io sono da sempre un grande tifoso degli amaranto, e raramente manco alla partita. I prodotti li abbiamo studiati e realizzati direttamente noi, e le personalizzazioni le potremo fare direttamente all’interno del punto vendita, e attiveremo nei prossimi giorni una pagina facebook, all’interno della quale potremo anche ricevere le prenotazioni dei prodotti”.

X