Gli amaranto giocano ma il San Marino è più concreto e porta a casa i tre punti

BERRETTI        

SAN MARINO: Benedettini, Carlini, Grandoni, Giunchetti (70’Sensa), Vaccarini, Tardini, Borghini, Morelli (60’Tamaglini), Mendy, D’Addario (90’Giardi), Mea
A disposizione: Renzetti, Della Valle, Shetu, Dente
All. Marco Papini

AREZZO: Pelliccio, Arapi, Galantini, Magara (46’D’Abbrunzo), Boccadoro, Minocci, Gerardini, Franchi, Iacuzio(80’Cacioppini), Matulevicius, Mattesini (70’ Guizzunti)
A disposizione: Garbinesi
All.Andrea Sussi

Arbitro: Luca Ronci sez. Rimini

1° Assistente: Mattia Sabbia sez. Rimini

2° Assistente: Simone Fratesi sez. Rimini

Reti: D’Addario (7’), Gerardini (21’), Borghini (35’)

SAN MARINO – Gara disputata sotto una pioggia incessante e su ritmi alti. La partita è stata dominata dalla squadra amaranto ma i tre punti li porta a casa il San Marino con due reti nate da due errori della difesa aretina. A onor del vero va comunque detto che il reparto arretrato amaranto era fortemente rimaneggiato per le assenze di Protei, Fragalà e Vedovini e che proprio per questo motivo mister Sussi si è visto costretto ad adottare soluzioni di emergenza arretrando come centrale l’attaccante Boccadoro e inserendo da titolare Minocci degli allievi nazionali, così come in attacco Iacuzio vista la penuria di punte dovuta alla convocazione in prima squadra di Bucaletti ed all’infortunio di Rossi. Nonostante tutti questi inconvenienti la partita è stata quasi a senso unico con numerose opportunità create dall’Arezzo e non sfruttate a dovere. I titani invece sono riusciti a capitalizzare al meglio i due errori compiuti dalla “rimaneggiata “ difesa amaranto e sono riusciti a segnare due reti che hanno consentito di incamerare un successo davvero insperato. La prima rete arriva al 7’con palla persa sulla tre quarti e tiro di D’Addario  che incrocia il tiro  e batte Pelliccio. L’Arezzo poi riesce a pareggiare con Gerardini al 21’ dopo una delle innumerevoli azioni sulle fasce laterali che hanno tenuto in ambasce i padroni di casa per una buona parte dell’incontro. Altra grande opportunità per l’Arezzo al 26’ con Iacuzio che con un tiro da fuori area colpisce il palo alla destra del portiere. Quando tutto sembra andare nella direzione favorevole agli amaranto, al 35’ arriva la seconda rete dei sanmarinesi  con Borghini   che si incunea tra i due centrali e batte Pelliccio. Nella ripresa Benedettini ha impedito a D’Abbruzzo la gioa del gol con una parata da applausi e nonostante la netta superiorità registrata anche nella ripresa la squadra di Sussi non riesce a raddrizzare il risultato. L’Arezzo esce così  sconfitto in  una partita dove anche il pari gli sarebbe stato stretto ma purtroppo nel calcio chi segna una rete in più vince e così i locali sono riusciti a conquistare tre punti nonostante il dominio degli amaranto. Sabato prossimo l’Arezzo cercherà di chiudere con un successo nell’incontro casalingo contro il Gubbio.

X