Gli allievi nazionali perdono 2-0 contro il Matera

ALLIEVI NAZIONALI

AREZZO: Fosca, Barellini (15’st Lombardi), Brunetti (15’st Minocci), Capogna (7’st Zammuto), Gallorini(33’st Santibacci), Testi, Rampelli, Salvestroni (7’st Iacuzio), Romagnoli, Benucci, Rufini
A disposizione: Maffetti
All. Alessandro Violetti
MATERA: Di Molfetta, Antonacci, Lampugnani (3’st Di Giulio), Virgallito, Azzarito (17’st Carbone), Battista, Ripoli, Cucco, Dammanco (37’st Caporusso), Vispo (29’st Floro), Dellino (29’st Petronella)
A disposizione: Costantino, Laudadio, Casiero, D’Auria, Di Giulio
All. Pasquale Squicciarini
Arbitro: Lorenzo Battagli sez. Valdarno
1° Assistente: Kevin Scanu sez. Valdarno
2° Assistente: Lapo Baroncelli sez. Firenze
Reti: Battista (32’pt), Dammanco (5’st)

AREZZO – Ancora una sconfitta per la squadra allievi nazionali dell’Arezzo che perde in casa per 2 a 0 ad opera del Matera. Una sconfitta per la verità immeritata vista la mole di azioni da rete create dagli amaranto ma che premia comunque la lucidità degli ospiti capaci di finalizzare al meglio la metà delle azioni da rete create in tutta la partita. Una difficoltà emersa in maniera evidente in tutto l’arco  della stagione ma che non è stata mai risolta salvo in rare occasioni. La realtà rimane immutata anche in questa occasione dove la squadra di mister Violetti ha sicuramente giocato meglio degli avversari ma non è riuscita a mettere in pratica questa supremazia ed ha poi pagato caro le due disattenzioni difensive che hanno prodotto le reti dei molisani che quindi con il minimo sforzo hanno incamerato tre punti utili per rimanere nella zona nobile della classifica. Ma veniamo alla cronaca. Dopo una prima fase di stallo sono gli ospiti al 16’ a rendersi  pericolosi con un tiro di Ripoli dal limite respinto da Fosca. Sugli sviluppi da calcio d’angolo ancora intervento di Fosca  che sventa la minaccia. Al 18’ Romagnoli libera bene in area Rampelli che effettua un tiro immediato ribattuto dalla difesa. Altra opportunità per l’Arezzo al 27’ con Benucci che si fa largo nell’area del Matera ed effettua poi un passaggio arretrato verso Rampelli che tira e sulla ribattuta della difesa, da buona posizione Capogna manda alto sopra la traversa. Da rete mancata a rete subita. Al 32’su una punizione battuta sulla ¾ destra , Battista tira senza molta convinzione ma il pallone finisce sul palo e poi carambola in porta alle spalle di Fosca. Nel finale di tempo al 40’ Rampelli tira con molta convinzione ma il pallone viene deviato dal portiere in angolo senza ulteriori conseguenze. Sfortunato l’inizio gara degli amaranto che già al 5’ subiscono il raddoppio dei materani. Bella verticalizzazione di Ripoli che coglie bene Dammanco che in velocità si beve due difensori e giunge a tu per tu con il portiere che supera con un bel diagonale sulla sua destra. Poi comincia il valzer delle occasioni mancate da parte dei ragazzi di Violetti.  Al 12’  Romagnoli giunge a tu per tu con il portiere ma il tiro viene ribattuto e sugli sviluppi Rufini manda a lato da buona posizione. Un minuto dopo ancora Romagnoli in area si libera bene del marcatore ma il tiro finisce di poco sopra la traversa. Clamoroso rigore negato agli amaranto al 19’ quando Iacuzio viene atterrato in area ma l’arbitro lascia correre e sul proseguimento dell’azione Rufini manda la sfera alta sopra la traversa. Al 28’ un bel lancio di Rufini coglie bene Iacuzio che però spedisce la sfera direttamente sul portiere. Nel finale altra occasione sempre con Iacuzio che a tu per tu con l’estremo difensore ospite calcia male con il pallone che finisce fuori. Troppi errori compiuti sottorete e di conseguenza arriva una sconfitta beffa ma meritata.

X