Giovanissimi Regionali Professionisti sconfitti in casa dal Pisa (1-3)

AREZZO
Billi, Giannini, Landozzi, Martini, Gori, Sanarelli, Scatizzi, Artini, Maloku, Bonavita, Mazzeschi
A disposizione: Tiezzi, Scartoni, Grazi, Brogi, Parigi, Casalini, Boncompagni
Allenatore: sig. Luca Rosignoli

PISA
Di Pietro, Pantani, Ceccanti, Accorsini, Provinzano, Del Pecchia, Matteoli, Passoni, Balducci, Montagnani, Volpi
A disposizione: Berti, Lioci, Lelli, Nannetti, Benedini, Pieracci, Razzauti
Allenatore: sig. Dario Ficini

Marcatori: 24° Matteoli (P) rig., 43° Montagnani (P), 48° Maloku (A) rig., 70°+5′ Matteoli (P)
Note: 41° espulso Scartoni (A), 59° espulso Gori (A), 65° espulso Rosignoli (A)

I ragazzi della formazione Giovanissimi Regionali Professionisti erano impegnati sabato pomeriggio, fra le mura amiche del Centro Sportivo “U.S. Arezzo” a Le Caselle, contro i pari età del Pisa. La squadra di mister Luca Rosignoli è uscita sconfitta, terminando però la partita in 9 uomini e con anche l’allenatore allontanato dal campo. Gli ospiti sono passati in vantaggio al 24° minuto sul calcio di rigore, concesso per atterramento di Passoni: dal dischetto Matteoli ha battuto Billi, che aveva intutio la conclusione ma non è riuscito a neutralizzarla. Al 41° minuto Scartoni è stato espulso per fallo da ultimo uomo su un avversario lanciato verso la porta. La punizione ha fruttato il raddoppio ai nerazzurri, quando Montagnani ha calciato alla perfezione sopra la barriera trovando l’angolo alto dove Billi non poteva arrivare. Al 48° gli amaranto hanno accorciato le distanze con Maloku, che dopo essersi procurato un calcio di rigore lo ha trasformato con freddezza, rimettendo in bilico il risultato. Al 59° minuto l’arbitro ha deciso di cacciare anche Gori, lasciando l’Arezzo in nove uomini per la parte finale della gara, che gli amaranto hanno dovuto affrontare anche senza mister Rosignoli, allontanato dalla panchina per proteste al 65°. La rete del definitivo 1-3 per i nerazzurri è arrivata al 5° minuto di recupero, quando l’Arezzo ha battuto un angolo sul quale anche Billi è andato in area a tentare il goal del pareggio: Matteoli è partito in contropiede e nonostante il recupero dell’estremo difensore amaranto è riuscito a batterlo per la terza volta.

X