Giovanissimi A Nazionali sconfitti 3-0 in casa della capolista Viterbese

VITERBESE
Proietti, Vincenti, Sacchi, Tontoni, Marini, Zucchelli, Ferramisco, Spolverini, Franceschi, Prosperini, Cesarini
A disposizione: Comi, Pasquarelli, Giannini, D’Angiò, Di Virginio, Scuderi, Ercolani, Paunescu, Purgatori
Allenatore: sig. Claudio Mele

AREZZO
Sacchetti, Bartoli, Menci, Kapplanay, De Pellegrin, Magi, Berneschi, Canapini, Sinani, Arnetoli, Occhiolini
A disposizione: Billi, Kola, Serban, Prosperi, Nannini, Veltroni, Veliu, Fabianelli, Nirta
Allenatore: sig. Dante Gioacchini

Arbitro: sig. Andrea Giardini (Civitavecchia)
Marcatori: 15° Franceschi (V), 42° Sacchetti (A) aut., 58° Ercolani (V)

I ragazzi della formazione Giovanissimi A Nazionali dell’U.S. Arezzo sono usciti sconfitti per 3-0 dal campo di Vignanello, dove hanno affrontato domenica mattina la Viterbese, capolista del girone da cui gli amaranto avevano 15 punti di distacco prima della gara. Il primo tempo è stato molto combattuto e giocato alla pari dalle due squadre, con i padroni di casa che facevano valere la maggior prestanza fisica ma senza avere particolari occasioni. Solo la rete del vantaggio, frutto di un errore di Sacchetti che ha valutato fuori un traversone vicino al palo: invece è arrivato l’esterno gialloblu, che ha rimesso in mezzo al volo per Franceschi che si è trovato davanti la porta vuota ed ha insaccato facilmente. Ad inizio ripresa, dopo una conclusione alta di pochissimo di Sinani che avrebbe potuto pareggiare, arriva il raddoppio, frutto della giornata storta dell’estremo difensore amaranto più che della bravura della Viterbese: un tiro dai 35 metri gli è sfuggito dalle mani rotolando in fondo al sacco per il 2-0. Sinani avrebbe subito l’occasione per riaprire la gara, ma Proieti lo anticipa di un soffio uscendo a valanga. Altra occasione per l’Arezzo al 58°, quando Berneschi non trova il tempo per battere a rete dopo un controllo imperfetto nel cuore dell’area di rigore. Sul capovolgimento di fronte la terza rete dei padroni di casa, con Ercolani, pescato solo in area con un perfetto traversone dalla destra che gli ha permesso di battere a rete ad incrociare fulminando ancora Sacchetti.

X