Esordienti B 2007 sconfitti a Foiano solo nel finale (2-1)

NUOVA FOIANO
Rosignoli, Dinev, Mereo, Cariotta, Pacini, Casini, vitello, Velica, Longobardi
A disposizione: Ivanov, Zacchei, Novarino, Fracassi, Presenzinimattoli, Ciappetti
Allenatore: sig. Luca Coradeschi

AREZZO
Rossi, Arioni, Monteiro, Mele, Galeota, Nocentini, Iacomoni, Liberatori, Versari
A disposizione: Milani, Alessandrini
Allenatore: sig. Simone Tedeschi

Recupero: 2’+2’+7′
Marcatori: 12° Longobardi (F), 31° Verasri (A), 40°+1 Galeota (A), 59° Longobardi (F)

Esordio in campionato sfortunato per la formazione Esordienti B 2007, guidata in panchina da mister Simone Tedeschi, che è scesa in campo questa mattina per la prima stagionale allo Stadio dei Pini, contro i padroni di casa della Nuova Foiano. La formula del campionato provinciale vede partite giocate sui tre tempi da 20 minuti ciascuno, su campo di dimensioni ridotte e in 9 contro 9. Il primo tempo è stato largamente dominato dall’Arezzo, che ha portato diversi giocatori alla conclusione senza mai trovare la rete del vantaggio. Goal che è invece arrivato per i padroni di casa al 12°, quando Longobardi si è involato in contropiede e ha trafitto Rossi. La prima frazione si è quindi conclusa sull’1-0 per il Foiano. Secondo tempo ancora di marca amaranto, che stavolta hanno trovato la via del goal e della vittoria. Una prima rete era stata messa a segno da Versari al 5° minuto, ma è stata annullata dall’arbitro per un dubbio fuorigioco. Lo stesso Versari si è comunque rifatto all’11° – dopo che due minuti prima Liberatori aveva colpito un palo – risolvendo con un gran diagonale una lunga azione martellante intorno al limite dell’area. Raddoppio amaranto nel 1° minuto di recupero, quando Galeota ha colpito al volo di collo sul secondo palo un angolo di Versari dalla destra: il suo tiro si sarebbe comunque insaccato, nonostante l’ultimo tocco sia stato di uno dei difensori del Foiano. Nella terza e decisiva frazione l’Arezzo ha tentato ancora di trovare la via della porta, ma la poca lucidità ha tenuto inchiodato il punteggio sullo 0-0. Nei minuti finali i padroni di casa sono venuti fuori con prepotenza ed hanno sfiorato il vantaggio al 17° minnuto con Casini, che ha sfiorato l atraversa da buona posizione. Al 19° il goal che è valso la vittoria finale, segnato ancora da Longobardi, che dalla destra ha lasciato partire un forte diagonale sul primo palo che ha condannato l’Arezzo alla sconfitta. Nonostante le reti totali fossero infatti in parità (2-2), il punteggio federale di questa formula di campionato assegna un punto per ogni tempo vinto o pareggiato, indipendentemente dal computo delle marcature. La partita è quindi finita 2-1 per i padroni di casa.

X