Contro il Santa Firmina (11-0) in rete Gambadori, Mariani(2), Defendi, Greco(2), Bendetti(2) e Mendicino(3)

Un’ottimo Arezzo ha provato oggi schemi e movimenti per la prossima gara di campionato, che vedrà gli amaranto protagonisti a Pisa, contro i nerazzurri di mister Gattuso. Gli amaranto si sono mossi molto bene, mettendo in mostra un’ottima condizione fisica e mentale, per andare ad affrontare uno dei più sentiti fra i tanti derby di questa stagione. Nel primo tempo l’allenatore amaranto ha schierato Baiocco, Brumat, Panariello, Madrigali, Sabatino, Capece, Feola, Gambadori, Varano, Mariani e Defendi. Amaranto in goal al 22′ con Gambadori, che lascia partire un gran diagonale dai 20 metri, leggermente spostato sulla destra; raddoppio al 27′ di Mariani, che insacca di tacco un perfetto cross radente dalla destra; al 33′ è il turno di Defendi, che segna di testa, raccogliendo sul secondo palo un perfetto cross di Sabatino; ultima rete del primo tempo segnata al 39′ ancora da Mariani, per la doppietta personale, che dopo aver rubato palla sulla trequarti avanza qualche metro, per poi battere il portiere gialloverde con un gran tiro.

Ad inizio ripresa in campo sono scesi Garbinesi, Carlini, De Martino, Milesi, Masciangelo, Capece, Pugliese, Benedetti, Tremolada, Mendicino e Greco. Proprio “il lupo”  va subito in goal, al 51′, battendo di piattone l’estremo difensore ospite su assist dalla sinistra di Mendicino; stessa azione al 55′, per il secondo goal personale di Greco, che segna ancora di piatto su una sponda ancora di Mendicino, stavolta di testa, sempre dal lato corto sinistro dell’area; altri 5 minuti, e al 61′ Benedetti va in goal raccogliendo un filtrante di Tremolada, dribblando il difensore, per poi battere di sinistro il portiere. Va poi in scena Mendicino, autore di tre reti in cinque minuti: la prima al 74′, grazie a un perfetto assist di Tremolada che lo manda all’uno contro uno con l’estremo difensore del Santa Firmina; al 75′ lo stesso Mendicino risolve una lunga mischia con un piattone sinistro; al 77′ infine, cross dalla sinistra di Greco e torsione in tuffo di testa sempre di Mendicino; ultima rete della partita, undicesima per gli amaranto, segnata da Benedetti all’82’, servito da Tremolada dalla destra nel cuore dell’area di rigore, batte il portiere in diagonale sul secondo palo.

 

X