Berretti, l’Arezzo vola ai quarti di finale Play-off. Con il Lecce finisce 2-0

AREZZO
Garbinesi, Kouadio, Pauselli (85′ Testi), D’Abbrunzo, Bonfili, Minocci, Rampelli, Bozzi, Iacuzio, Bismark, Borsi (65′ Benucci)
A disposizione: Maffetti, Arcaba, Zammuto, Brunetti, Dai Pra, Magara, Galantini
Allenatore: sig. Antonio Alessandria

LECCE
Foscarini, Mangione, Muci, Mengoli, Pasculli, Perrone, Marti, Bernardini (55′ Rosapio), Capristo, Maiolo, Molfetta (80′ Delle Donne)
A disposizione: Rosato, Gianfreda, Turco, Politano, De Pascalis
Allenatore: sig. Claudio Luperto

Arbitro: sig. Andrea Mei (Pesaro)
Assistente 1: sig. Giuseppe Maccadino (Rimini)
Assistente 2: sig. Lorenzo Biasini (Cesena)
Recupero: 0’+ 6′

Ammoniti: 48′ D’Abbrunzo, 60′ Pauselli, 80′ Minocci, 92′ Bismark (A), 10′ Mangione, 15′ Pasculli, 75′ Marti (L)
Marcatori: 30′ Bismark, 52′ D’Abbrunzo

La cronaca della partita

minuto 5: prima occasione per l’Arezzo con D’Abbrunzo che arriva alla conclusione da fuori area, la palla finisce alta sopra la traversa;
minuto 9: ammonito Mangione per fallo su Iacuzio;
minuto 10: Iacuzio ci prova direttamente da calcio di punizione, Foscarini respinge;
minuto 13: Foscarini para un calcio di rigore battuto da Iacuzio, concesso per fallo su Borsi;
minuto 18: Bismark dalla distanza fa partire un rasoterra che sfiora il palo;
minuto 29: GOAL DELL’AREZZO, Bismark entra in area, supera un paio di avversari e infila Foscarini con un rasoterra al veleno;
minuto 39: Borsi sradica la palla dai piedi di un avversario e prova la conclusione, blocca senza problemi Foscarini;
minuto 48: ammonito D’Abbrunzo;
minuto 52: GOAL DELL’AREZZO, raddoppio amaranto con D’Abbrunzo, che batte Foscarini con un piattone;
minuto 59: ammonito Rampelli;
minuto 61: Iacuzio colpisce la traversa direttamente da calcio di punzione;
minuto 63: primo cambio per l’Arezzo, esce Borsi stremato entra Benucci;
minuto 64: Benucci appena entrato prova subito la conclusione, respinge Foscarini in corner;
minuto 77: ci prova il Lecce con Rosapio, la palla finisce di poco alta sopra la traversa;
minuto 78’: conclusione dalla distanza di Marti che colpisce la parte alta della traversa;
minuto 81’: ammonito Minocci;
minuto 86: Marti da calcio di punizione mette in difficoltà Garbinesi, che non trattiene e la palla finisce in corner;
minuto 90: il direttore di gara concede 6 minuti di recupero;
minuto 91: pericolo per la difesa dell’Arezzo, in qualche riesce ad uscirne;
minuto 92: ammonito Bismark.

 

X