Bella vittoria in casa dell’Andria per gli Allievi A Nazionali (2-4)

FIDELIS ANDRIA
Di Bari, La Prota, Farinola, Di Modugno, Neviera, Murolo, Massari, Piarulli, Alicino, Polichetti, Leonetti
A disposizione: Gazzillo, Dentico, Sibio, Loiacono, La Broca, Martelli, Matera, Conticchio, Stasi

AREZZO
Basile, Zampina, Nocentini, Moretti, Neri, Tralci, Sussi, Artini, Zaccaro, Cambria, Milanesi
A disposizione: Migni, Lauri, De Luca, Carrara, Palma, Jaupay, Bassini
Allenatore: sig. Giuseppe Forasassi

Arbitro: sig. Da Loiso
1° assistente: sig. Spafavecchia
2° assistente: sig. Paparella
Marcatori: 18° Alicino (F.A.), 20° Artini (A), 25° Di Modugno (F.A.), 50° Sussi (A), 57° Neri (A), 80°+5′ Artini (A)

I ragazzi della formazione Allievi A Nazionali erano impegnati doomenica pomeriggio nella lunga trasferta sul campo della Fidelis Andria. La squadra di moster Giuseppe Forasassi ha battuto la seconda squadra pugliese consecutiva, andando a rimontare due volte lo svantaggio per poi mettere la freccia e calare il poker. Al 18° minuto i padroni di casa sono passati con Alicino, che è stato il più veloce ad avventarsi su un pallone sfuggito a Basile dopo una parata a terra. L’infortunio dell’estremo difensore amaranto è stato pareggiato dopo soli due minuti da Artini, con un gran tiro a fil di palo. Ma al 25° la Fidelis Andria è tornata ancora avanti: conclusione dal limite di Alicino che centra la traversa e Di Modugno ha la fortuna di trovarsi la palla in ottima posizione e bravo a ribatterla in rete. Al riposo sotto di un goal, l’Arezzo è tornato in campo determinato e letale, ed ha trovato il nuovo pareggio al 50°: cross dalla sinistra e deviazione vincente in mezzo all’area di Sussi. Il vantaggio amaranto è arrivato al 57° con Neri, gran tiro da fuori per lui. Il poker lo ha calato Artini nei minuti di recupero, che ha segnato la sua doppieta personale con un’altra conclusione dal limite, mettendo a frutto un secondo tempo dominato dai ragazzi di mister Forasassi.

X