Amaranto in dieci raggiunti (1-1) dalla Lupa Roma su rigore

AREZZO
Baiocco, Panariello, Madrigali, Feola, Monaco, Carlini, Brumat, Capece, Cori, Tremolada, Bentancourt
A disposizione: Rosti, De Martino, Milesi, Gambadori, Masciangelo, Pugliese, Ceria, Calabrese, Mariani, Vinci

LUPA ROMA
Mangiapelo, Pasqualoni, Daffara, D’Agostino, Sfanò, Fabbro, Malaccari, Santarelli, Tajarol, Cerrai,  Leccese
A disposizione: Di Mario, Losi, Celli, Silvagni, Ippoliti, Faccin, Tulli

Arbitro: sig. Fabio Pasciuta (Agrigento)
Assistente 1: sig. Alessandro Rotondale (L’Aquila)
Assistente 2: sig. Sante Selicato (Siena)
Recupero: 2’+3′
Reti: 21′ Cori (A), 44′ D’Agostino (L) rig.

Arezzo ancora una volta raggiunto sul pareggio in casa, da una Lupa Roma che ha potuto giocare per tutto il secondo tempo in superiorità numerica e dopo aver raggiunto il pari a trenta secondi dal riposo, grazie a un rigore di D’Agostino, concesso per fallo di Panariello, espulso nell’occasione. Non è bastato quindi il goal di Cori al 21′, e nemmeno un intero secondo tempo di cuore, giocato cercando comunque la rete della vittoria. A una manciata di minuti dal 90′, solo un vero e proprio miracolo di Mangiapelo ha evitato che un gran colpo di testa di Madrigali, sotto la Curva Sud “Lauro Minghelli”, regalasse comunque in tre punti all’Arezzo.

La cronaca della partita:
2′ Minuto: punizione dalla trequarti di Capece, che scavalca la linea dei difensori e serve Carlini, che va al tiro; la palla attraversa tutto lo specchio, Panariello non riesce a correggerla in porta, e va a spegnersi sul fondo;
11′ Minuto: cross di Brumat dalla destra, sul quale Carlini tenta il tiro al volo, che gli viene ribattuto; la palla rimane a Bentancourt, ma viene ribattuta anche la sua conclusione, quindi ci prova Feola, ma trova ancora il corpo di un difensore;
21′ Minuto: GOAL AREZZO, Cori entra in scivolata attaccando lo spazio su un cross teso rasoterra dalla sinistra di Carlini, e trafigge Mangiapelo con un piatto destro nell’angolo;
23′ Minuto: punizione dalla trequarti destra di Capece, che serve Cori sopra la linea; il centravanti rimette in mezzo ma la palla passa senza che nessuno intervenga e arriva a Tremolada, che dalla sinistra crossa ancora per Panariello, che manda alto di testa;
33′ Minuto: gran numero di Tremolada che dribbla quattro avversari in area e mette in mezzo rasoterra, ma nessuno ha attaccato l’area piccola;
43′ Minuto: fallo di Panariello in area di rigore, l’arbitro concede il penalty e espelle il capitano amaranto;
44′ MinutoGOAL LUPA ROMA, con D’agostino che dagli 11 metri spiazza Baiocco;
69′ Minuto: grande azione solitaria palla al piede di Bentancourt lungo la linea dell’out sinistro; arrivato all’altezza dell’area rientra e va al tiro dal limite di destro, ma trova la respinta dei difensori;
75′ Minuto: ancora Bentancourt al tiro dal limite, dopo una sponda di Cori su verticalizzazione di Capece, ma la palla viene ancora respinta;
78′ Minuto: tiro senza pretese dalla lunga distanza di D’Agostino;
79′ Minuto: ancora Tremolada si destreggia in area e crossa sul secondo palo per Cori, anticipato di un soffio dal difensore;
82′ Minuto: punizione di Tremolada dalla sinistra, colpo di testa di Madrigali a botta sicura, con Mangiapelo che compie un autentico miracolo sulla linea di porta;
85′ Minuto: ancora un tiro di alleggerimento da distanza siderale di D’Agostino;
87′ Minuto: Ceria rientra dalla destra e va al tiro, debole e centrale, di sinistro dal limite dell’area.

 

X