Allievi e Giovanissimi battono il Siena a La Nave. I risultati del settore giovanile del weekend

Erano solo tre le formazioni amaranto impegnate in questo fine settimana. Ai due impegni ufficiali di campionato di Allievi Nazionali e Giovanissimi Nazionali, si è aggiunta domenica un’amichevole, disputata dalla formazione Esordienti 2005, poi sconfitta dai 2004 del Santa Firmina sul campo sintetico di Buonconte da Montefeltro. Due grandi vittorie, invece, per le formazioni professionisti, che nel secondo turno di campionato hanno vinto le rispettive sfide con i pari età del Siena, entrambe con un solo goal di scarto.

ALLIEVI NAZIONALI – Arezzo-Siena 2-1

Arezzo
Uberti, Zampina, De Foglio, Chioccioli, Neri, Tralci, Gerarmini, Aramini, Boldrini, Ricci, Rosignoli
A disposizione: Cristoforetti, Mucciarelli, Nocentini, Bassini, Artini, Crocini, Calussi, Farsetti, Billi
Allenatore: sig. Alessandro Violetti

Siena
Sanfilippo, Barbieri, Squarcia, Bonechi, Amato, Pieri, Anselmi, Sensitivi, Biancalani, Imperato, Frosinini
A disposizione: Benincasa, Pecciarini, Fineschi, Marsicano, Cavallini, Finuzzi, Dami, Battistini, Costanzo
Allenatore: sig. Stefano Argilli

Arbitro: sig. Zanel Lamaj (Valdarno)
Assistenti: sig. Giacomo Vannetti (Valdarno) – Andrea Baldi (Valdarno)
Recupero: 1’+5′
Marcatori: 11′ Ricci (A), 29′ Chioccioli (A), 39′ Imperato (S)
Ammoniti: Aramini (A), Chioccioli (A), Boldrini (A), Gerardini (A)

Partita a due facce, molto condizionata dalle pessime condizioni meteo, che hanno fatto piovere un autentico nubifragio nella seconda frazione di gioco, condizionando schemi e giocate dei giocatori delle due squadre. Nel primo tempo, invece, gran partita della squadra amaranto, che è partita subito forte costringendo il Siena sulla difensiva. Già all’11’ i ragazzi di Violetti hanno trovato il vantaggio con Ricci, che dal vertice sinistro dell’area di rigore ha trovato una parabola perfetta ad incrociare sotto la traversa sul secondo palo. L’Arezzo ha continuato a premere, andando anche a raddoppiare al 29′ con un altro gran tiro dal limite, stavolta di Chioccioli, che leggermente spostato sulla destra ha trovato l’angolo alto sul secondo palo. Sotto 2-0, gli ospiti hanno provato a spingere per cercare di raddrizzare la partita, riuscendo ad accorciare le distanze al 39′, ad un solo giro di lancette dal riposo. Punizione dalla destra di Imperato, calciata di sinistro a rientrare, che è passata in mezzo alla selva di gambe dell’area di rigore per andare ad insaccarsi sul secondo palo. Nell’intervallo ha iniziato a piovere copiosamente, e sul campo allentato la seconda parte di gara è andata via senza particolari occasioni da ambo le parti, tranne una ghiottissima opportunità per il 3-1, capitata sui piedi di Boldrini, che non è riuscito a trovare lo specchio della porta su cross radente arretrato di Ricci, entrato in area dal lato corto lungo la linea di fondo.

GIOVANISSIMI NAZIONALI – Arezzo-Siena 4-3

Arezzo
Casini, Bux, Carniani, Pezzola, Borsi, Martelli, Anselmi, Verdelli, Matteini, Jaupaj, Sestini
A disposizione: Salvietti, Conteduca, Mangani, Rosini, Steccato, Veraldi, Anastasio, Tozzi
Allenatore: sig. Andrea Ciavorella

Siena
Petrucci, Basilicata, Gambassi, Logi, Chiti, Neri, Castellani, Gafà, Cioni, Discepolo, Tozzi
A disposizione: Martini, Arrigucci, Barontini, Scali, Adelucci, Meacci, Aprile, Arigò
Allenatore: sig. Gill Voria

Arbitro: sig. Alessio Scarabelli (Firenze)
Recupero: 2’+4′
Marcatori: 1′ Discepolo (S), 14′ Discepolo (S), 19′ Anselmi (A), 20′ Verdelli (A), 30′ Jaupaj (A), 52′ Mangani (A), 69′ Arigò (S)

Partita pirotecnica, il cui risultato lascia intendere una oggettiva parità in campo che nella realtà dei fatti non c’è mai stata. L’Arezzo ha dominato per tutta la gara, pur andando sotto addirittura per 0-2 dopo un quarto d’ora, che aveva visto gli amaranto andare pericolosamente alla conclusione già in quattro occasioni, per subire le reti ospiti con due micidiali contropiedi ottimamente finalizzati. Pronti via, la prima palla persa dagli amaranto al 1′ minuto, già in proiezione offensiva, ha permesso ai senesi di andare in vantaggio con Discepolo, ottimamente servito sul filo del fuorigioco, che batte Casini con un gran diagonale dalla destra appena entrato in area di rigore. Tutt’altro che traumatizzati dal vantaggio del Siena, i ragazzi di Ciavorella si sono riversati in avanti, rendendosi pericolosi con Matteini, tiro debole su cross di Martelli, con Sestini, sassata dal limite che sfiora la traversa, con Anselmi, conclusione a lato su filtrante di Verdelli, e di nuovo con Sestini, il cui tiro al volo dal dischetto del rigore su assist di Verdelli viene sporcato e poi respinto dalla difesa. E sul rovesciamento di fronte, di nuovo Discepolo a segno, di nuovo lanciato in profondità sulla sinistra, bravo a infilare Casini in uscita con un diagonale rasoterra sul secondo palo. L’Arezzo continua a spingere come se niente fosse successo, e dopo un paio di altre occasioni arriva il tremendo uno due dei ragazzi di Ciavorella, che al 19′ e al 20′ mettono a segno le due reti del pareggio. La prima proprio con Anselmi, che dopo aver recuperato un pallone ai 25 metri, taglia in diagonale sulla destra dribblando il marcatore per poi battere Petrucci con un diagonale sul secondo palo. La seconda con un’azione fotocopia, di Verdelli, che lotta e sgomita fra i centrali del Siena fino a saltarli, per poi trafiggere di nuovo Petrucci con un identico diagonale, ancora sul secondo palo. Ancora occasioni a pioggia per gli amaranto, con Jaupaj, Matteini, Verdelli e Anselmi praticamente imprendibili per i bianconeri, ieri in maglia azzurra. Fino al 30′, quando l’Arezzo mette la reccia e si porta sul 3-2, grazie a un perfetto cross dalla destra di Anselmi, trasformato nel vantaggio da uno splendido colpo di testa in tuffo di Jaupaj che non lascia scampo a Petrucci. Appena rientrati per la seconda frazione, i senesi restano in dieci: Neri, già ammonito nel primo tempo, entra in ritardo da dietro su Anselmi, e il sig. Scarabelli non può non estrarre il secondo cartellino e di conseguenza anche il rosso. I ritmi rallentano, permettendo al Siena di provare ad alzare la testa e affacciarsi dalle parti di Casini, praticamente inoperoso nella prima frazione e incolpevole sui due goal degli ospiti, ma a trovare di nuovo la via del goal sono ancora i ragazzi di Ciavorella, al 52′: iniziativa perosnale di Jaupay sulla destra, che salta due uomini e arriva sul fondo, per poi servire un rasoterra indietro perfetto per Mangani, che incrocia di destro al volo sul secondo palo battendo ancora Petrucci. Nemmeno il tempo di battere al centro, e per l’Arezzo arriva l’occasione di segnare ancora: palla persa dai senesi, lancio in profondità per Steccato che entra in area dalla sinistra e arriva a tu per tu con Petrucci, che in uscita bassa scomposta lo stende, rimediando l’ammonizione e obbligando Scarabelli a concedere il penalty. Sul dischetto va lo stesso Steccato, ma Petrucci è bravo a intuire e ad allungarsi sulla sua destra, respingendo il tiro del possibile 5-2. Le due squadre rallentano ancora i ritmi, dopo un’ora di gioco davvero a tutta velocità, e dopo un paio di conclusioni dalla distanza da ambo le parti, al 69′, il Siena trova il goal del definitivo 4-3: E’ Arigò a prendere l’iniziativa sulla destra, rientrare sul sinistro al limite e trovare il diagonale a girare sul secondo palo che accorcia le distanze. Ma la partita è finita, e per gli amaranto sconfitti a Lucca lo scorso weekend, arriva la prima vittoria stagionale, e proprio nel derby.
La fotogallery della partita dei Giovanissimi Nazionali – Arezzo-Siena 4-3

ESORDIENTI 2005 – Arezzo(2005)-Santa Firmina(2004) 0-3/0-3/0-4

Arezzo
Marzari, Suzzi, Chianini, Gori, Mele, Marino, Salvi, Pacelli, Giovane, Mazzi, Giannerini
A disposizione: Ermini, Sestini, Dauti, Paggini, Kakaci, Bacci, Saputo, Parisi, Palmieri
Allenatore: sig. Giacomo Gorgoni

Santa Firmina
Autorità, Balucani, Caneschi, Cappelli, Caselli, Dragomir, Fattorini, Fazzuoli, Marchini, Naccarato, Occhini
A disposizione: Ortaggi, Pasquini, Salvadori, Seri, Socea, Tralci, Tozzi, Zuppa, Menchetti, Neri

Amichevole sul campo sintetico di Buonconte da Montefeltro, per i più piccoli del settore giovanile amaranto. La formazione Esordienti 2005, guidata in panchina dal tecnico Giacomo Gorgoni, affrontava i ragazzi del 2004 del Santa Firmina. Più grandi di un anno, perchè nella stagione regolare i nostri dovranno affrontare sempre formazioni composte da giocatori più grandi di loro, e questa amichevole è servita proprio a dare subito loro la possibilità di capire le difficoltà di un campionato del genere. Gli avversari del Santa Firmina, tra l’altro, sono una delle formazioni più forti in categoria, e sul campo lo hanno ampiamente dimostrato andando a dominare in tutti e tre i tempi disputati. Il regolamento del campionato Esordienti, infatti, prevede tre tempi per ogni partita. Ogni frazione di gioco assegna punti per il risultato finale della gara. In pratica ogni tempo inizia dallo 0-0. In caso di pareggio o di vittoria la squadra prende 1 punto, 0 in caso di sconfitta. La somma dei punti ottenuti nei tre tempi da il risultato finale della gara, per il quale non contano in alcun modo le reti segnate. I tre tempi di ieri si sono chiusi con i parziali di 0-3, 0-3 e 0-4, per un punteggio finale di 0-3 per i gialloverdi di Santa Firmina. Le 10 reti segnate portano le firme di Autorità, Cappelli, Caselli, Marchini (2), Naccarato (2), Ortaggi, Tozzi e Menchetti.

X