A.S.d. Terranuova Traiana: il punto di riferimento amaranto in Valdarno

Concludiamo la presentazione delle società che fino ad oggi hanno raggiunto un accordo di affiliazione con l’U.S. Arezzo, parlando oggi della Terranuova Traiana. Una società nuova, gestita con la mentalità di chi vuole lanciare i giovani nel calcio, possibilmente professionistico, ed è proprio questo lo spirito che ha fatto subito piacere, e quindi cercare e mettere nero su bianco, l’idea dell’affiliazione alla società amaranto. Un accordo che la dirigenza del Terranuova Traiana considera come una vera e propria fortuna, perchè essere il punto di riferimento per il Valdarno dell’unica squadra professionistica della provincia, è un onore, e non solo un onere.

Ed è stato tutto il Comune di Terranuova a celebrare l’accordo che lega le due società. Questa mattina l’affiliazione della Terranuova Traiana all’Arezzo è stata presentata in una conferenza stampa proprio al palazzo comunale, alla presenza del Sindaco Sergio Chienni, con la partecipazione del Presidente della società valdarnese Mauro Vannelli, e per l’Arezzo la persona che per prima, e più a fondo, si è impegnata per il raggiungimento dell’accordo fra le due società, Mario Agnelli.

Come per tutte le altre società che hanno firmato in questi giorni l’accordo di affiliazione con l’U.S. Arezzo, sul piatto c’è il settore giovanile, e lo sviluppo tecnico e tattico dei bambini e dei ragazzi che militano nelle squadre della Terranuova Traiana. La società valdarnese ha infatti un vivaio composto da oltre 250 ragazzi di tutte le 11174724_456311641190682_2069680501848936198_oetà, suddivisi nei vari campionati, in modo da mettere i ragazzi in mano a più tecnici diversi, per permettere ad ognuno di loro di essere seguito nel misglior modo possibile. Ai campionati la società iscrive 2 formazioni di Piccoli Amici, 1 di pulcini, 2 di Esordienti, come di Giovanissimi e di Allievi. La juniores è invece una sola, perchè a quel punto è necessario dare spazio e far giocare solo i migliori, che hanno la possibilità di arrivare a giocare in prima squadra, che è l’obiettivo che ogni bambino deve avere quando si iscrive a una scuola calcio. I campi a disposizione della Terranuova Traiana sono aumentati: oltre allo stadio di terranuova, che ha anche altri due campi sussidiari e un sintentico per calcio a sette, adesso è disponibile anche lo storico campo regolamentare della Traiana. Tanti terreni, per permettere ai tanti ragazzi di avere sempre posto per allenarsi, e manti erbosi sempre nelle migliori condizioni possibili. Per vivere l’ambiente calcio nell’ottica di divertimento e lavoro, con l’obiettivo di crescere e arrivare in prima squadra.

“E’ proprio l’idea che devono avere i ragazzi quando giocano a calcio” – ha detto Maurizio Sala, coordinatore tecnico del settore giovanile per il quale è stato fatto l’accordo – “devono sempre mantenere l’aspetto ludico e divertente, ma noi siamo qui per farli crescere tecnicamente e tatticamente, per insegnargli tutte quelle basi che gli potrebbero permettere, se saranno bravi e lo meriteranno, di poter arrivare a giocare in prima squadra. E grazie all’accordo con l’U.S. Arezzo, anche di poter assaggiare cosa significa il calcio a livello professionistico, che altrimenti qua in Valdarno non potrebbero nemmeno vedere”.

La prima squadra del Terranuova Traiana ha militato lo scorso anno nel campionato di Prima Categoria, arrivando fino alla finale dei playoff che avrebbero consentito il passaggio in promozione. Purtroppo la finale è stata persa, ma la dirigenza è fermamente intenzionata e mettere in campo una squadra competitiva anche per questa prossima stagione, per tentare nuovamente di fare il salto di categoria. “Sarebbe ancora più allettante per i nostri ragazzi” – ha commentato ancora Sala – “perchè più alta è la categoria della prima squadra, più alto è l’obiettivo che possono porsi davanti agli occhi”.

La società amaranto, come per le altre società con cui è stato raggiunto l’accordo di affiliazione, seguirà i ragazzi delle squadre giovanili, e avrà diritto di prelazione sugli stessi, per poter scegliere i migliori elementi e portarli a giocare nell’Arezzo, facendo crescere i ragazzi, e aumentando la qualità delle squadre del settore giovanile dell’U.S. Arezzo. E se alla Terranuova Traiana vogliono dare come primo obiettivo quello di arrivare alla prima squadra, la possibilità che si aprano anche le strade del calcio professionistico, con la maglia amarnato del cavallino rampante, non sarà altro che uno stimolo in più, per i bambini e i ragazzi del Valdarno.

X