4 reti alla Fortis, l’Arezzo inizia a girare

AREZZO:
Baiocco, Monaco, Carlini, Feola, Panariello, Sperotto, Vinci, Capece, Cori, Tremolada, Bentancourt.
A disp.: Rosti, Milesi, De Martino, Masciangelo, Brumat, Gambadori, Calabrese, Mariani, Del Magro, Celli, Chergui.

FORTIS JUVENTUS:
Dei, Miccinesi, Fusi, Serotti, Panelli, Donatini A., Mazzoli, Gianotti, Giani, Kouko, Cianciulli.
A disp.: Santoro, Pantiferi, Murras, Maccari, Donatini L., Berti, Fossati, Monechi, Badalassi

Arbitro: Pagliardini di Arezzo (Pancioni e Scatragli di Arezzo)
Recupero 0+0
Reti: Cori (A) 13°, Bentancourt (A) 15°, Calabrese (A) 72°, Gianotti (F) 79°, Masciangelo (A) 83°
Ammoniti: Feola (A) 87°

LA CRONACA DELLA PARTITA

3° minuto – cross basso di Sperotto, Cori in scivolata anticipato da Dei in uscita bassa;
7° minuto – cross basso di Sperotto per Bentancourt, che di tacco gira sul dischetto del rigore ma non trova nessuno, la palla arriva a Tremolada che tira dal limite, con Dei che devia in angolo. Battuto corto per Feola, che rientra e crossa sul secondo palo, pescando Cori da solo, che in scivolata angola troppo il tiro. La palla esce di trenta centimetri;
13° minutogoal dell’Arezzo: Tremolada manda Sperotto sul fondo con un pregevole colpo di tacco, cross di prima intenzione dell’esterno sinistro che pesca Cori in area, che si avvita e gira imparabilmente sul secondo palo;
15° minutoraddoppio dell’Arezzo: Cori fa da sponda in piena area e appoggia all’indietro a Bentancourt, che da solo stoppa e trafigge Dei sul primo palo;
19° minuto – altra incursione dalla sinistra di Sperotto, che crossa per Cori, il quale non riesce a concludere di prima intenzione, controlla, dribbla un avversario e tira addosso a Dei in uscita, la palla arriva a Vinci che tira a colpo sicuro, ma trova ancora Dei che gli si butta davanti alla disperata ed evita il terzo goal;
23° minuto – ancora Cori di testa, stavolta su cross di Vinci, la palla va altissima;
32° minuto – Feola entra in area dalla sinistra e con un dribbling secco si presenta davanti a Dei; il suo tiro viene ribattuto, e la palla finisce a Tremolada, che dal limite tira di destro a giro, ma la palla esce di un soffio;
45° minuto – Cori parte in contropiede sulla destra, entra in area da solo e offre un assist rasoterra a Bentancourt, che in spaccata non riesce a deviare in porta;
60° minuto – duro contrasto lungo la linea laterale per Brumat, che prende una brutta botta alla coscia ed è costretto ad uscire;
66° minuto – tiro dal limite di Chergui, la palla esce larga;
67° minuto – si vede la Fortis, colpo di testa alto di Badalassi;
70° minuto – ancora Fortis, tiro da fuori di Fossati, respinta di Rosti e piattone al volo alto di Badalassi;
71° minuto – Masciangelo spostato sulla destra entra in are, rientra sul sinistro e lascia partire il tiro, centrale;
72° minutoterzo goal dell’Arezzo: Calabrese sulla sinistra controlla una sventagliata di trenta metri di Gambadori, salta il difensore e supera Santoro in uscita con un cucchiaio che si infila in porta;
75° minuto – rigore per la Fortis, per fallo di Rosti su un avversario; sul dischetto va Kouko, che si fa intuire e parare il tiro dal portiere amaranto, che si allunga sulla sua sinistra e devia;
78° minuto – tiro da fuori di Gambadori, neutralizzato da Santoro con qualche affanno
79° minutogoal della Fortis: Giannotti propone un triangolo a Serotti, che lo mette da solo davanti a Rosti, che non può nulla sul diagonale del centrocampista ospite;
83° minutopoker dell’Arezzo: Celli prende palla fuori dalla sua area, la porta fino alla trequarti e serve in diagonale Masciangelo, che controlla e trafigge Santoro in diagonale;
87° minuto – giallo per Feola, stanchissimo, che entra scomposto su un avversario sotto gli occhi di Pagliardini che lo ammonisce

 

X