2016: buona la prima. Tremolada e Madrigali prendono i tre punti

AREZZO:
Baiocco, Carlini, Madrigali, Gambadori, Milesi, Sabatino, Feola, Capece, Cori, Tremolada, Bentancourt
A disposizione: Rosti, De Martino, Panariello, Brumat, Pugliese, Masciangelo, Mariani, Benedetti

RIMINI:
Anacoura, Pedrelli, Varutti, Esposito, Signorini, Martinelli, Bariti, Torelli, Polidori, Lisi, Ragatzu
A Disposizione: Ferrari, Todisco, Bifulco, Albertini, Marin, Kumith

Arbitro: sig. Andrea Capone (Palermo)
Assistenti: sig. Alberto D’Alberto (Teramo) – Andrea Costantini (Pescara)

Reti: Tremolada (A) 34′, Madrigali (A) 82′

La cronaca della partita
4′ minuto: Capece pesca l’angolo alto su punizione dai 25 metri, ma Anacoura gli nega la gioia del goal con un intervento prodigioso;
11′ minuto: gran sinistro di Tremolada di prima intenzione dai 30 metri, la palla sfiora il montante alla sinistra di Anacoura;
12′ minuto: amaranto sorpresi in ripartenza da Polidori, che contrastato da Madrigali va al tiro su Baiocco in uscita, ma la palla esce larga;
18′ minuto: Capece inganna Anacoura, finge l’assist e va invece alla conclusione dai 25 metri da fermo, con il pallone che sfiora l’angolo alto;
24′ minuto: Gambadori va al traversone dalla destra per Cori, che stoppa spalle alla porta e appoggia a Tremolada, che dal limite lascia partire un tiro a girare che passa a un palmo dall’angolo alto;
25′ minuto: Carlini va al cross dalla destra per Bentancourt, che colpisce di testa a colpo sicuro da due passi, esaltando i riflessi di Anacoura che toglie letteralmente il pallone dalla linea di porta;
34′ minuto: GOAL AREZZO, con Tremolada che sfrutta alla perfezione uno schema su punizione, gira al volo di sinistro sul secondo palo l’assist di Capece e colpisce il palo interno, con il pallone che si spegne in rete;
36′ minuto: l’Arezzo riparte forte da un’offensiva biancorossa, Bentancourt lanciato a rete viene steso al limite dell’area da Signorini e per Capone non ci sono dubbi: rosso diretto e Rimini in dieci;
38′ minuto: Tremolada alla conclusione su punizione dai 20 metri, pesca l’angolo ma la palla è troppo lenta e preda di Anacoura;
59′ minuto: palla in profondità di Tremolada per il taglio di Feola, che tenta di anticipare in spaccata Anacoura, che in uscita gli chiude lo specchio parando il pallone;
65′ minuto: Bifulco si presenta da solo davanti a Baiocco e ne anticipa l’uscita allungandosi il pallone, ma non riesce più a controllarlo e regala agli amaranto la rimessa dal fondo;
81′ minuto: lunga mischia in area riminese, con conclusione finale di Feola deviata in angolo;
82′ minuto: GOAL AREZZO, con Madrigali che svetta di testa e trova l’angolo alto deviando in porta l’angolo dalla destra.

 

X