2-0 al Catania, Berretti in finale, affronterà il Cittadella

AREZZO
Garbinesi, Kouadio, Bonfini, Bernardini, Minocci, D’Abbrunzo, Benucci, Rampelli, Bismark, Borsi, Iacuzio
A disposizione: Maffetti, Testi, Pauselli, Arcaba, Dai Pra, Brunetti, Zammuto, Galantini, Cusin, Magara, Romagnoli
Allenatore: sig. Antonio Alessandria.

CATANIA
Biondi, Biancola, Longo, Bonaccorsi, Dadone, Schisciano, Di Grazia, Di Stefano, Rizzo, Napolitano, Graziano
A disposizione: Spataro, Noce, Migliaccio, Papaserio, Biondi, Santoro, Fulvi, Asero
Allenatore: sig. Giovanni Pulvirenti.

Reti: 64′ Bonfini (A), 90’Galantini (A)
Recupero: 1’+5′
Arbitro: sig. Balice (Termoli)
Assistenti: sig. Diomaiuta (Albano Laziale) e sig. Benedettino (Bologna)
Angoli: 4-6
Ammoniti: 11’ pt Kouadio (diffidato, salterà la finale)

La cronaca della partita:
Minuto 2: azione personale sulla destra di Rizzo che tenta il tiro, smorzato da Bernardini, che Garbinesi devia in angolo;
Minuto 8: azione personale di Kouadio che sfonda centralmente fino al limite dell’area, dove il suo tiro viene rimpallato e finisce sul fondo;
Minuto 11: ammonito Kouadio per aver trattenuto Napolitano sulla tre quarti;
Minuto 12: schema su punizione dal limite per i siciliani, che liberano Napolitano al tiro davanti a Garbinesi che gli devia la conclusione in angolo;
Minuto 14: Graziano tenta il tiro dai 25 metri ma colpisce d’esterno e manda il pallone lontanissimo dai pali di Garbinesi;
Minuto 21: Iacuzio in percussione sulla sinistra, poi si ferma e serve Benucci che controlla ai 30 metri, avanza e va al tiro, ma debole e centrale;
Minuto 27: break centrale di Biancola che va al tiro dal limite, Garbinesi para senza patemi;
Minuto 37: punizione dalla sinistra di Rampelli, palla deviata a centro area che arriva a Iacuzio, tiro ribattutto e palla a Bernardini che conclude ancora, Biondi si salva alzando sopra la traversa;
Minuto 39: autentico miracolo di Garbinesi che salva uscendo sui piedi di Graziano andato via a Kouadio in contropiede;
Minuto 44: Iacuzio mette in mezzo da lato corto destro dell’area siciliana, Biondi anticipa Borsi sul primo palo;
Minuto 47: Iacuzio dalla sinistra serve Borsi al limite dell’area, sponda per D’Abbruzno che va al tiro di collo esterno, la palla saetta appena fuori dall’angolo alto alla destra di Biondi;
Minuto 63: angolo dalla sinistra di Iacuzio, D’abbrunzo svetta a centro area ma il suo colpo di testa all’angolino viene deviato in corner;
Minuto 64: GOAL DELL’AREZZO – angolo dalla destra di Rampelli, Bonfini sul primo palo anticipa tutti e gira all’angolo opposto, Biondi può solo guardare il pallone insaccarsi;
Minuto 68: punizione dalla sinistra di Iacuzio che finge il cross e appoggia a Bismark al limite, gran destro smorzato dai difensori, palla a Bonfini che si allarga sulla destra e tira addosso a Biondi in uscita;
Minuto 75: tiro a lato dai 25 metri di Di Stefano a cui nessuno si oppone mentre sfonda centralmente;
Minuto 80: contropiede di Kouadio che da solo fa tutto il campo palla al piede sfondando sulla destra, arriva sul fondo al limite dell’area piccola e serve indietro per Dai Pra che colpisce malissimo;
Minuto 83: punizione dai 25 metri in posizione centrale per Di Stefano, che calcia sopra la barriera ma fuori dai palli di Garbinesi;
Minuto 90: GOAL DELL’AREZZO – fantastica sgroppata sulla sinistra di Bismark, che si lancia palla avanti, recupera cinque metri di svantaggio al marcatore e lo supera, entra in area dalla destra e serve a Galantini il più comodo degli assist sul limite dell’area piccola; Biondi tenta un’uscita disperata, ma è il 2-0:
Minuto 93: galoppata sulla sinistra di Bismark che arriva a tu per tu con Biondi ma non ne ha più, e gli tira addosso debolmente di esterno destro;
Minuto 94: ancora una percussione centrale di Galantini che va al tiro dai 25 metri, Biondi blocca senza problemi.

X