Berretti sconfitta a Livorno (4-1)

LIVORNO
Romboli, Raimo, Santini, Bartolini, Lischi, Angioli, Camarlinghi, Bardini, Folegnani, Cortopassi, Habumuremy
A disposizione: Puccini, Annibale, Bozhanaj, De Wit, Pallecchi, Di Batte, Ciocia, Nigiotti
Allenatore: sig. Marco Nappi

AREZZO
Garbinesi, Marsicano, Guidotti, Maresca, Ravanelli, Perugini, Fiorindi, Ba, Salvestroni, Capogna, Odigwe
A disposizione: Jashari, Meoni, Barellini, Gallorini, Daja, Battista
Allenatore: sig. Elvis Abbruscato

Arbitro: sig. Alessandro Niccolai (Pistoia)
1° assistente: sig. Antonino Caputo (Pisa)
2° assistente: sig. Dimitry Tasoyti (Lucca)
Marcatori: 15° Camarlinghi (L) rig, 26° Ba (A), 40° Folegnani (L), 73° Nigiotti (L), 88° Camarlinghi (L)

Trasferta amara per la Berretti amaranto guidata da mister Elvis Abbruscato, sconfitta a Livorno con un pesante 4-1, nonostante una prestazione buona a cui è mancata soprattutto la precisione e la cattiveria necessarie per portare a casa un risultato positivo. Padroni di casa già in vantaggio dopo 15 minuti con Camarlinghi, che ha trasformato un calcio di rigore concesso per il fallo di Marsicano. Gli ha risposto Ba al 26° minuto con un gran diagonale dopo un taglio da sinistra verso destra.. Ma prima della chiusura del primo tempo Folegnani ha riportato avanti i labronici, trasformando un assist di camarlinghi, vera e propria spina nel fianco della difesa amaranto. I padroni di casa hanno poi definitivamente preso il largo nella seconda frazione. Al 73° con Nigiotti, lanciato a tu per tu con Garbinesi che non ha potuto nulla sulla conclusione dell”attaccante labronico. All’88° con Camarlinghi, che ha messo a segno la doppietta personale e chiuso la gara, con l’Arezzo ormai sbilanciato a tentare una improbabile rimonta.

X