ACF Arezzo: il ritorno si apre contro il Vittorio Veneto

Dopo il pareggio a reti bianche dello scorso weekend contro l’Imolese, domenica 29 gennaio alle ore 14.30 la prima squadra dell’Arezzo Calcio Femminile torna a giocare tra le mura amiche del “Roberto Lorentini” per la seconda settimana consecutiva, affrontando la gara valida per la quattordicesima giornata del Campionato nazionale di Serie B. Nel primo turno del girone di ritorno Capitan Teci e compagne ospiteranno in suolo aretino il Permac Vittorio Veneto, compagine contro la quale ad ottobre avevano vissuto il loro battesimo di fuoco tra le fila del calcio femminile nazionale. Con il diciassettesimo punto portato in cascina nell’ultima giornata, le amaranto si confermano stabili sul settimo gradino della classifica in condominio con le colleghe della Federazione Sammarinese. Di grande spessore è invece il percorso delle venete che, a causa della pausa forzata di domenica scorsa e del recupero infrasettimanale di Imolese—Sassuolo, si ritrovano oggi ad occupare la posizione di vicecapolista del girone con un lauto bottino di 31 lunghezze messe in cassaforte. Decise a non abbandonare il proprio ruolo da protagoniste del campionato, dopo la retrocessione dello scorso anno dalla massima serie, le ragazze di Dario De Biasi potranno dare del filo da torcere alle aretine, chiamate ad un’importante prova di maturità. L’Arezzo dovrà infatti mettercela tutta per proseguire la propria striscia di risultati utili e per non rimandare ulteriormente l’appuntamento con la prima vittoria casalinga.
“Non sarà una sfida semplice e le ragazze dovranno dimostrare tanto– spiega la presidente Chiara Tavanti. – Il Vittorio Veneto è una squadra che sta vivendo una stagione ai vertici. Non credo però che sia troppo poter sperare nella prima vittoria casalinga. Le nostre giocatrici sono in grado di esprimere un bel gioco dimostrando di potersi disegnare addosso questa serie B. Sono certa che, anche contro il Vittorio Veneto, le ragazze sapranno regalare ai tifosi una brillante prestazione e che ce la metteranno tutta per portare a casa i tre punti.”

X